Museo Ettore Guatelli
Via Nazionale, 130 - loc. Ozzano Taro
43044  Collecchio

Sito web
Design spontaneo.
Nel museo sono conservati oggetti fantasiosi e complicati, che potrebbero essere idee per una produzione industriale o essere soluzioni sporadiche per emergenze o riparazioni. Si tratta di un arcolaio realizzato con rami curvati e un catino; una pompa carriola per verderame; una poltrona anatomica ricavata da uno strato di arenaria con forma naturale e datata 1886; una forma per rammendare le calze tenuta insieme dal coperchio di una scatoletta; un triciclo e una bicicletta realizzati con rami di albero; elmetti dei tedeschi trasformati in mestoloni da pozzo.
Come dice Catia Magni, si tratta di soluzioni "semplici, spontanee, inedite e geniali quanto necessitava. E' questo il 'design spontaneo' e rappresenta una delle tante chiavi di accesso per una lettura insolita, una vera strada percorribile che conduce dentro la natura umana delle cose. Quelle cose dei 'grandi inventori ignoti'" (Il museo è qui, 2005, p. 211)