Villa unifamiliare C.P.
Parma (PR)
Aulenti Gae, Zürcher Federico (progetto, )(progetto)
Notizie storiche: progetto e costruzione
La casa unifamiliare di Parma del 1972 riecheggia nel criterio di composizione della pianta — formata da due distinti, identici organismi divisi da uno spazio passante tenuti insieme da un’unica grande copertura — il progetto della casa in Brianza del 1958.

In questo caso il pacato carattere neoclassico è sostituito da un sapore "rustico" che, per una concomitanza di fattori forse non tutti controllati, diventa imprevedibilmente e sorprendentemente esotico. L’accuratezza delle connessioni tra gli elementi della struttura di tronchi cilindrici posta in evidenza, i fitti graticci dei serramenti esterni, la solennità della copertura fanno di questa architettura più un tempio arcaico delle analisi positiviste dello Choisy che una casa della periferia agricola di Parma; eppure tutti i dettagli della carpenteria lignea di questa casa sono proprio tratti dallo studio dell’edilizia rurale del luogo.