Museo dell'Agricoltura e del Mondo Rurale
Corso Umberto I, 22
San Martino in Rio
[brìa]
cuoio taglio
cuoio incisione
cuoio foratura
cuoio cucitura
ottone laminatura
ottone battitura
acciaio forgiatura
acciaio saldatura
corda intreccio
cm 136 (l)
paraocchi 12 x 11,7,
diametro piastre tonde 6,5
sec. XIX
Briglia costituita da sottili cinghie perpendicolari tra loro, agganciate mediante numerose piccole fibbie. Le striscie più sottili e più lunghe sono unite ad U rovesciata (montanti e testiera), reggenti alle estremità due anelli con elemento sporgente in senso verticale, tenuti a loro volta uniti da due cannoni leggermente conici, disposti orizzontalmente, agganciati al centro mediante anellini collocati sulle estremità sottili. Altre cinghie più strette e leggere sono disposte perpendicolarmente ai due montanti (frontale, capezzina, sottocoda, barbozzale). Infine due forme rettangolari (paraocchi), ispessite da strati sovrapposti e rifinite da un elemento decorativo lineare che ne costeggia il perimetro, sono disposte simmetricamente sulle cinghie verticali (i montanti); sopra, sono collocati due piatti medaglioni, il cui bordo è sottolineato da una incisione parallela.

guidare il cavallo
Stando sul fianco destro del cavallo, vicino alla sua testa, si tiene la briglia con la mano destra per la testiera e la si accompagna dal basso verso l'alto con la mano sinistra, in modo da far entrare il muso del cavallo introducendo delicatamente l'imboccatura nella bocca; quindi si procede facendo passare nella testiera prima l'orecchio destro e poi quello sinistro. Infine si affibbia il sottogola alla capezzina. Per ultimo viene adattato il morso, sistemandolo nella giusta posizione (connessione delle labbra dell'animale) modificando le distanza sui montanti.
Briglia sottile e di piccole dimensioni costituita da frontale, montanti, testiera, capezzina, sottogola, barbozzale e imboccatura a filetto. La presenza del paraocchi caratterizza questa briglia come finimento per cavalli di piccole dimensioni da attaccare a piccoli calessi.Fonti di documentazione 3/4