Rocca Bentivoglio - Valsamoggia

Orari e Tariffe
Aperta saltuariamente. Il giovedì dalle 15.30 alle 19; il sabato dalle 15.30 alle 19; la domenica dalle 9 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19
Tipologia Collezioni
Via Contessa Matilde
loc. Bazzano
40053 Valsamoggia (BO)
Tel: 051 836 445, 051 336 460
Arte
Arte contemporanea attuale (1950 ad oggi)
Pittura
Scultura
Fotografia
Arte figurativa
Arte astratta
Arte concettuale
La Rocca di Bazzano, sede del Museo Civico Archeologico “Arsenio Crespellani”, è una costruzione fortilizia che risale a prima dell’anno Mille; passato poi di proprietà a Matilde di Canossa è stato ceduto, in seguito, a Modena. Dopo alcuni assedi da parte dei bolognesi, la Rocca veniva espugnata nel 1247 e poi riattata da Azzo VIII d’Este, tra il 1296 e il 1311. L’attuale aspetto risale però alle modificazioni attuate in epoca rinascimentale da Giovanni II Bentivoglio, che la trasformò in residenza estiva decorata all’interno, da preziose pitture parietali che raffigurano paesaggi bazzanesi e territori bentivoleschi nella Sala dei Giganti e simboliche belve e melograni nella Sala dei Ghepardi. Nei secoli seguenti la Rocca veniva utilizzata come sede del capitano della Montagna, poi come carcere alla fine del XVIII secolo e come teatro sino ai primi del Novecento – nella Sala dei Giganti vi è un disegno parietale futurista – in seguito come caserma e come scuola, sino ad ospitare, attualmente, il Museo Civico e l’attività espositiva del comune. Sostenuta anche dall’Assessorato Cultura della Provincia di Bologna, nell’ambito dell’arte contemporanea ha ospitato personali di Vasco Bendini, Claudio Benghi, Silvio Crea e Guido Sammarchi, nonché le collettive Corpo di guardia, Interazioni, I misteri dell’alchimia. Luci e colori del Marocco, rassegna sulla pittura figurativa marocchina dell’attualità, e Disvelamenti, mostra che pone a confronto le opere pittoriche e scultoree di Pietro Finelli con i lavori fotografici di Philippe Antonello.
Le ultime esposizioni sono state quella di Maurizio Bottarelli, curata da Vittoria Coen, la collettiva intitolata E progetto a cura di Daniele Astrologo, Marco Mango, Maura Pozzati, nel quale sono state esposte in coppia le opere di sei artisti, i tre modenesi Carlo Cremaschi, Giuliano Della Casa, Mario Giovanardi e i tre bolognesi Pirro Cuniberti, Bruno Raspanti e Roberto Rizzoli. Infine, la monografica Pitture di Aldo Iachetti e Art Cover. Capolavori rivisitati. Disvelamenti, nonché Sublimina, in cui erano ospitati Stefano Pasquini, Fabrizio Rivola, Mili Romano, Petar Stanovic e Marco Vaglieri. Inoltre la mostra a cielo aperto per il comune di Bazzano dalla piazza alla Rocca dei Bentivoglio a cura di Antonio Catalano con allestimenti d’arte. Nel 2008 il cortile della Rocca ha ospitato l'installazione di Paolo Bertocchi e Vanessa Chimera per il progetto Strade Bluarte 2008


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.