Raccolta d'Arte Moderna della Provincia di Forlì-Cesena - Forlì

Orari e Tariffe
Per orari di visita e costi del biglietto consultare il sito web o contattare telefonicamente.
Tipologia Collezioni
Pubblicazioni e Cataloghi
Piraccini O. (a cura di), Quadri in Provincia: pittura romagnola tra gli anni Cinquanta e Sessanta: la Raccolta d'arte moderna dell'Amministrazione Provinciale di Forlì-Cesena, Forlì, Coine, 1999

Bellandi C., Piraccini O. (a cura di), Il sistema museale dell'arte contemporanea nella Provincia di Forlì-Cesena: incrementi e nuove acquisizioni, Forlì, Provincia di Forlì-Cesena, 2002

Collina C. (a cura di), "I luoghi d'arte contemporanea in Emilia-Romagna: arti del Novecento e dopo", Bologna, Compositori, 2004, pp. 177-178
Piazza Morgagni, 9
47121 Forlì (FC)
E-mail 
Tel: 0543 714 279, 0543 714 280, 0543 714 219
Arte figurativa
Arte astratta
Arte informale
Arte concettuale
L'Amministrazione Provinciale di Forlì e Cesena ha sede in un edificio settecentesco che incorpora una piccola chiesa barocca, che pare risenta della progettazione dell'architetto Giuseppe Merenda; la Raccolta d'arte contemporanea è dislocata negli uffici e nelle sale di rappresentanza del prestigioso palazzo. Costituitasi a partire dagli anni Cinquanta, in seguito alle prime edizioni della Biennale d'Arte Romagnola di Forlì, attiva dal 1951 al 1979 grazie alla volontà dell'Amministrazione e all'impegno dell'artista Gianna Nardi Spada, sì è man mano arricchita grazie a donazioni ed acquisti, legati anche al Premio Campigna (cfr p. ..), ma soprattutto al Premio di pittura Città di Forlì. Tarata prevalentemente sulla valorizzazione dell'arte locale del Novecento, la Raccolta è attualmente formata da circa trecento opere di pittura, scultura e grafica figurativa che rappresentano soggetti paesistici, nature morte, scene di genere, temi sociali e lavorativi, studi di figura e scorci metropolitani; anche se non manca qualche raro esempio di poetica informale: vi sono opere di Franco Aleotti, Silvio Albertini, Paolo Ancarani, Giorgio Antonioli, Ugo Attardi, Giuseppe Balestra, Eugenio Barbieri, Guerrino Bardeggia, Vittorio Basigli, Umberto Bastia, Antonietta Bellini, Elvio Bernardi, Innocente Biserni, Mario Bocchini, Demos Bonini, Aldo Borgonzoni, Leonida Brunetti, Rezio Buscaroli, Luciano Caldari, Sergio Camporesi, Sergio Camprini, Giovanni Cappelli, Claudio Casadei, Maceo Casadei, Roberto Casadio, Lorenzo Ceregato, Renzo Codognotto, Maurizio Crescioli, Carlo Crispini, Vittorio d'Augusta, Augusto Del Bianco, Armido Della Bartola, Paola Emiliani, Francesco Evangelisti, Giulio Fabbri, Cesare Filippi, Luciano Filippi, Glauco Fiorini, Giovanni Forghieri, Mauro Gardelli, Obes Gazza, Antonio Giosa, Luciano Greggi, Francesco Gurioli, Mario Magnanelli, Mauro Maltoni, Pompilio Mandelli, Gino Meldolesi, Sergio Manfredi, Sigfrido Mannucci, Marco Marzocchi, Achille Medri, Salvatore Migneco, Carlo Minelli, Fausto Minestrini, Vito Montanari, Werter Morigi, Ennio Morlotti, Marcello Muccini, Ettore Nadiani, Gino Navacchia, Pier Claudio Pantieri, Carlo Panzavolta, Riccardo Pellicciotti, Osvaldo Piraccini, Gianfranco Pogni, Alieto Ragazzini, Pompeo Randi, Albino Reggiori, Italo Riciputi, Giorgio Rinaldini, Secondo Rossi, Paolo Ruffilli, Giuliano Ruffini, Duilio Santarini, Aligi Sassu, Sergio Saviotti, Pier Franco Sbaragli, Luigi Servolini, Giovanni Sesto Menghi, Carmen Silvestroni, Emilio Spada, Gianna Nardi, Giorgio Spada, Alberto Sughi, Nino Tapparo, Romolo Tassinari, Vito Tongiani, Ernesto Treccani, Irene Ugolini Zoli, Sebrino Vignuzzi, Roberto Viroli, Miro Wladi e Sergio Zoli. Dalla raccolta sono state selezionate diverse opere che hanno dato corpo alla mostra itinerante Quadri in Provincia.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.