Galleria di Vicolo Cesuola - Cesena

Orari e Tariffe
Aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16,30 alle 19,30. Chiusa il lunedì.
Tipologia Collezioni
Pubblicazioni e Cataloghi
Collina C. (a cura di), "I luoghi d'arte contemporanea in Emilia-Romagna: arti del Novecento e dopo", Bologna, Compositori, 2004, pp. 172-173
Vicolo Cesuola, 2/c
47521 Cesena (FC)
E-mail 
Tel: 0547 356 327
Fax: 0547 356 329
Arte figurativa
Arte astratta
Arte concettuale
In pieno centro storico, lungo la recuperata via Cesuola che copre il torrente da cui trae il nome, è stata inaugurata nell'aprile del 2004 la nuova sede espositiva gestita dall'Amministrazione comunale, dopo significativi interventi di riqualificazione dell'area e dello spazioso edificio, cui si collega l'intervento scultoreo di arte pubblica realizzato da Leonardo Lucchi; essa è destinata ad accogliere prevalentemente mostre di artisti che operano nel nostro territorio.
La prima mostra è stata dedicata al pittore e poeta, cesenate, Walter Galli, mentre il secondo evento ha riguardato una sezione di lavori dello scultore Ivan Theimer, nell'ambito della rassegna continuativa Rocche e scultori contemporanei. Tale manifestazione, che ha preso avvio nel 2001 con il sostegno della Regione Emilia Romagna, ha avuto come obiettivo la valorizzazione della scultura contemporanea nazionale attraverso la sua contestualizzazione all'interno di rocche medievali e rinascimentali dislocate sul territorio regionale, come la Fortezza medievale di Castrocaro Terme e Terra del Sole, la Rocca Albornoziana di Forlimpopoli, la Rocca Sforzesca di Imola (cfr. p..), la Rocca vescovile di Bertinoro, la Rocca sforzesca di Riolo Terme (cfr. p.), la Rocca Malatestiana di Cesena e il Castello di Monteleone di Roncofreddo; con la curatela di Marisa Zattini, hanno sinora esposto le loro opere Richard Hess, Ugo Nespolo, Enrico Baj, Alberto Mingotti, Alex Pinna, Antonio Violetta, Giuseppe Maraniello, Gloria Argelés, Luigi Mainolfi, Floriano Bodini Bruno Ceccobelli Massimo Ghiotti, Adriano Bimbi, Walter Galli e Maria Luisa Delzotto; inoltre congiuntamente alla Galleria Comunale d’Arte ex Pescheria è stata ospitata in questo spazio anche la rassegna CliCiak (2005) ed in occasione del Pre-festival di Itinerario stabile 2007, "Le sentier amoureux. Perdersi nel sottobosco" di Florent Vaudatin e Fabianne Casalboni. Inoltre presso la galleria del Cesuola si è svolta la mostra collettiva dei soci Adarc - Associazione degli Artisti Cesenati intitolata "Quaranta per Trenta".
Tra le rassegne dedicate ad artisti del Novecento e del presente si ricordino quelle di: Mattia Moreni "L'identikit artificato in 30 pastelli", Sergio Vacchi "Personaggi in cerca d'autore", Roberta Serenari e Francesco Giullari "Muse del terzo Millennio", Aldo Bergonzoni "Riflessi al femminile" e Carmine Cangini "Don Carmine. L'incanto nel Sacro" (2010).



Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.