Premio Guglielmo Marconi - Sasso Marconi

Orari e Tariffe

Tipologia Collezioni
Pubblicazioni e Cataloghi
Collina C. (a cura di), "I luoghi d'arte contemporanea in Emilia-Romagna: arti del Novecento e dopo", Bologna, Compositori, 2004, pp. 128-129
Via Celestini, 1
loc. Pontecchio Marconi
40037 Sasso Marconi (BO)
Tel: 051 846 121
Fax: 051 846 951
Arte figurativa
Arte astratta
Arte concettuale
Il Premio internazionale di pittura, scultura ed arte elettronica Guglielmo Marconi è stato istituito nel 1988 dalla Fondazione Marconi, congiuntamente al Circolo Artistico di Bologna e all'Università degli Studi della città; esso, in memoria del grande scienziato, è rivolto ad artisti e che operano nella comunicazione e all'insegna del binomio arte e scienza. Nato sotto la guida intellettuale di Giulio Carlo Argan, è il Premio è sempre stato sotto la curatela scientifica di Claudio Cerritelli e l'organizzazione di Bartolomeo di Gioia, che hanno fatto annualmente coincidere la premiazione ad un convegno dedicato alle complessità del rapporto tra arte e scienza, nell'ambito della Giornata Marconiana; e a diverse mostre che documentano l'attività degli artisti partecipanti al bando, dislocate tra spazi istituzionali e privati della città.
Nel 1988 la rassegna inaugurò con una mostra antologica dedicata al premiato Max Bill tenutasi presso la Galleria d'Arte Moderna di Bologna (cfr. p..), preceduta dal convegno Arte come scienza; la seconda edizione vide il convegno centrato su Il segno, la luce tra arte e tecnologia mentre la mostra, sempre alla GAM, si sviluppava sulle forme artistiche realizzate attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie come il fax, Artefax, e il premio veniva consegnato a Bruno Munari, protagonista poi della rassegna espositiva l'anno successivo; nel 1993 il premio era assegnato a Lucio Saffaro. Nel 1994 era insignito del premio Concetto Pozzati, cui veniva affiancata la mostra Arte e comunicazione con opere di Gillo Dorfles, Pirro Cuniberti, Giovanni Pintori e Walter Cascio; mentre nel 1995 il testimone passava allo stesso Cuniberti. L'anno successivo fu l'occasione per una prima riflessione sull'iniziativa nel suo complesso e un'occasione per commemorare la statura critica di Giulio Carlo Argan, da poco scomparso; il premio lo vinse l'artista collezionista Francesco Martani. Si susseguirono poi, sino ad oggi, premi a Luigi Veronesi, Luciano Minguzzi, Emilo Tadini, Mirta Carroli, Giò Pomodoro, Mario Nanni, Nanni Menetti, Nino Migliori, Elio Nanni, Nicola Evangelisti, Pompilio Mandelli, Gillo Dorfles, Raimondo Rimondi, Marco Cardini, Leonello Tarabella, Pietro Cascella, Salvatore Scarpitta, Giorgio Bariani, Bruno Raspanti, Luciano Giaccari, Eugenio Carmi e nel 2011 al pittore Wolfango. A questa attività si è sempre affiancata un'aggiornata consequenziale riflessione critica sul tema "arte, scienza e idea di comunicazione" a cui hanno partecipato diversi intellettuali, tra cui Andrea Emiliani, Filiberto Menna, Achille Bonito Oliva, Renato Barilli, Flavio Caroli, Enrico Crispolti, Giorgio Celli, Luciano Caramel, Adriano Bacilieri, Bruno Bandini, Tommaso Trini, Carlo Pirovano, Pietro Bellasi, Vittoria Coen e Luciano Nanni alias Nanni Menetti.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.

Questo sito web è conforme alla normativa sull'uso dei cookie.
Per fornire in modo efficace  i nostri servizi e per abilitare determinate funzionalità, installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di testo che si chiamano "cookie". I cookie vengono memorizzati sul tuo dispositivo per essere poi ritrasmessi al Sito alla tua successiva visita.  Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell'utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell'utente.
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione e a fini pubblicitari. Il sito consente invece l'installazione di cookie da sistemi di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi interamente questa informativa estesa sull'uso dei cookie.

TIPI DI COOKIE CHE UTILIZZA IL SITO

Cookie indispensabili e funzionali

Questi cookie, definiti "cookie tecnici", sono essenziali al fine di consentire di navigare nel sito ed utilizzare appieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi necessari non possono essere fruiti. Verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l'utente non modifichi le impostazioni nel proprio browser (leggi più avanti tutte le indicazioni su come fare). Navigando su questo sito, accetti di fatto che tali cookie possano essere installati sul tuo dispositivo.
Ai sensi dell'articolo 122, comma 1, del Codice della privacy (nella formulazione vigente a seguito della entrata in vigore del d.lgs.69/2012) i cookies "tecnici" possano essere utilizzati anche in assenza del consenso dell'interessato. L'organismo europeo che riunisce tutte le Autorità Garanti per la privacy dei vari Stati Membri (il c.d. Gruppo "Articolo 29" ) ha chiarito nel Parere 4/2012 (WP194) intitolato "Esenzione dal consenso per l'uso dei cookies" quali sono le tipologie di cookie per i quali non è necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente:
1) cookies con dati compilati dall'utente (identificativo di sessione), della durata di una sessione o cookies persistenti limitatamente ad alcune ore in taluni casi;
2) cookies per l'autenticazione, utilizzati ai fini dei servizi autenticati, della durata di una sessione;
3) cookies di sicurezza incentrati sugli utenti, utilizzati per individuare abusi di autenticazione, per una durata persistente limitata;
4) cookies di sessione per lettori multimediali, come i cookies per lettori "flash", della durata di una sessione;
5) cookies di sessione per il bilanciamento del carico, della durata di una sessione;
6) cookies persistenti per la personalizzazione dell'interfaccia utente, della durata di una sessione (o poco più);
7) cookies per la condivisione dei contenuti mediante plug-in sociali di terzi, per membri di una rete sociale che hanno effettuato il login.

Cookie di terze parti

Nel corso della navigazione sul sito potresti ricevere sul tuo dispositivo anche cookie che integrano funzionalità sviluppate da terzi come le icone e le condivisioni dei contenuti sui social network  o l'uso di servizi software di terze parti (come i software che generano le mappe e ulteriori software che offrono dei servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del sito. In altre parole, detti cookies sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito.
Questo tipo di cookie ricadono sotto diretta e esclusiva responsabilità della stessa terza parte.
L'Utente è quindi invitato a consultare le informazioni sulla privacy e sull'utilizzo di cookie di terze parti direttamente sul sito internet dei rispettivi gestori, di seguito elencati.

COME DISABILITARE I COOKIE

Puoi negare il consenso all'utilizzo dei cookie selezionando l'impostazione appropriata sul tuo browser.  
Si forniscono di seguito i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell'help del software).
Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera, Apple Safari 

Per cancellare cookie già memorizzati sul dispositivo

Anche se viene revocata l'autorizzazione all'utilizzo di cookie di terze parti, prima di tale revoca i cookie potrebbero essere stati memorizzati sul dispositivo dell'utente. Per motivi tecnici non è possibile cancellare tali cookie, tuttavia il browser dell'utente consente la loro eliminazione tra le impostazioni sulla privacy. Le opzioni del browser contengono infatti l'opzione 'Cancella dati di navigazione' che può essere utilizzata per eliminare i cookies, dati di siti e plug-in.