H. Fien
notizie 1876-1930
ocarina

terracotta
mm 65 (la) 35 (a) 117 (lu)
secc. XIX/ XX (1876 - 1930)
flauto globulare di terracotta dotato di beccuccio di insufflazione laterale provvisto di dieci fori digitali (otto anteriori e due posteriori); la terracotta, abbastanza scura e priva di intrusi, è stata verniciata dopo la cottura con una vernice di colore nero lucido. Questo strumento, a differenza di quelli budriesi, evidenzia la tecnica di produzione "a conchiglia", ovvero con la giuntura tra le due metà ottenute dagli stampi in senso parallelo alla lunghezza dello strumento, mentre in quelli budriesi l'attaccatura tra le due parti avviene in senso trasversale alla lunghezza.

Donata nel 1983 (?) da una delegazione del Comune di Gyula. Era di proprietà dell'allora direttore di un complesso musicale di citane.