Pinacoteca comunale Silvestro Lega
Piazza Pretorio, 1 (c/o Palazzo Pretorio)
Modigliana (FC)
Crema Giovan Battista
1883/ 1964
dipinto

tela/ pittura a olio
cm. 41 (la) 32 (a)
sec. XX (1950 - 1960)
Ritratto a mezzo busto di donna giapponese con i capelli neri raccolti e un chimono rosso a righe. Nel fondo, un arazzo dalle decorazioni geometriche.

L'opera rappresenta l'ultimo periodo artistico dell'autore, Giovan Battista Crema. Il Crema si accostò alla pittura con A. Longanesi Cattani e frequentò l'Accademia di Napoli, dove fu allievo di Cammurano e Morelli. In seguito completò gli studi all'Accademia di Belle Arti di Bologna con Ferri. Nel 1903 esordì alla Promotrice fiorentina e l'anno seguente si trasferì a Roma. Unì all'attività pittorica quella di illustratore a Roma e a Buenos Aires. Partecipò e rimase ferito durante la prima guerra mondiale, quindi prese parte alla prima Biennale Romana ed espose a Ferrara, Bologna e Napoli. In tutto il corso della sua attività rimase legato a temi naturalistici, privilegiando ritratti, figure femminili, vedute di paesi e di città, soggetti religiosi.