Pinacoteca Nazionale di Ferrara
Corso Ercole I d'Este, 21
Ferrara (FE)
Scarsella Ippolito detto Scarsellino
1550 ca./ 1620
dipinto

tela/ pittura a olio
cm. 240 (la) 360 (a)
secc. XVI/ XVII (1590 - 1620)
San Brunone, con mitra e pastorale, e Ruggero di Sicilia circondati da monaci certosini e cortigiani. Sullo sfondo una città.

Si tratta di una pala grandiosa, di notevole interesse artistico. L'uso e il tono del colore risentono degli influssi veneti tanto da farla "sembrare" in passato di mano di Paolo Veronese (Frizzi, 1784). Commissionata ed eseguita in origine sicuramente per la chiesa di S. Cristoforo, l'opera è ascritta alla piena maturità artistica dello Scarsellino (Degli Esposti, 1992).