Teatro Comunale - Gambettola

Elementi caratterizzanti
Dati tecnici
pianta rettangolare con balconata
100 posti
2009-2010
fonti archivistiche
Pubblicazioni e Cataloghi
Teatri storici in Emilia-Romagna, a cura di S. M. Bondoni, Bologna 1982, p. 243;
Le stagioni del teatro. Le sedi storiche dello spettacolo in Emilia-Romagna, a cura di L. Bortolotti, Bologna 1995, p. 178;
E. Vasumi Roveri, I teatri di Romagna: un sistema complesso, Bologna 2005, p. 172.
Palazzo Comunale
Piazza II Risorgimento, 6
47035 Gambettola (FC)
ER Cultura - Teatri e sedi

Il teatro fu edificato nel 1913 in un locale del Palazzo Municipale a sinistra dell'ingresso principale.
La sala a pianta rettangolare è dotata di due balconate sovrapposte decorate da ringhiere panciute in ferro battuto che corrono lungo il perimetro della platea e di un palcoscenico di piccole dimensioni. Il soffitto presenta una gradevole decorazione a festoni di gusto liberty e un motto in versi, mentre alcuni mascheroni ornano l'arcoscenico.
Chiuso nei primi anni ’50 il teatro è rimasto a lungo inutilizzato e destinato ad usi impropri, recentemente la struttura è stata completamente recuperata ed ha ripreso con rinnovata energia l’attività teatrale e culturale. È stato così restituito uno spazio che per generazioni di gambettolesi era il principale punto di riferimento della vita artistica, culturale e sociale. Considerate le piccole dimensioni dello spazio teatrale (100 posti a sedere) l’Amministrazione ha voluto destinarlo al perseguimento di determinate finalità. Il progetto “La Baracca dei Talenti” vuole essere un laboratorio permanente che, in collaborazione con l’Azienda sanitaria di Cesena, intende sperimentare e sviluppare pratiche del teatro in diversi ambiti del disagio psicofisico, realizzando attività volte all’integrazione e all’inserimento sociale di persone con disabilità.
Nel contempo è proposto un calendario di eventi culturali aperti a tutto il pubblico.
(Lidia Bortolotti)

The theatre was built in 1913 in a room in Palazzo Municipale, to the left of the entrance. The hall, with a capacity of about 200, features two galleries decorated with convex, wrought-iron railings.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.