Museo Mariano d'Arte Sacra Contemporanea - Comacchio

Orari e Tariffe
Solo su prenotazione. Gratuito
Tipologia Collezioni
Pubblicazioni e Cataloghi
Collina C. (a cura di), I luoghi d'arte contemporanea in Emilia-Romagna: arti del Novecento e dopo - 2. ed. aggiornata, Bologna, Clueb, 2008.


Collina C. (a cura di), I luoghi d'arte contemporanea in Emilia-Romagna: arti del Novecento e dopo, Bologna, Compositori, 2004, pp. 135-136

Piraccini O., Museo Mariano d’Arte Sacra Contemporanea, in Musei in Emilia Romagna, Bologna, Compositori, 2000, p. 125, n. 11.
Via Mazzini, 179
44022 Comacchio (FE)
Tel: 0533 812 34
Arte
Arte sacra
Arte contemporanea attuale (1950 ad oggi)
Arte figurativa
Arte astratta
Ha sede al primo piano del Convento dei Cappuccini annesso alla chiesa di S. Maria in Aula Regia. Comprende una raccolta di circa centocinquanta oggetti tra dipinti, sculture e ceramiche ispirate al culto mariano, avviata a partire dal 1977 per iniziativa di padre Antonio Stacchini e successivamente ampliatasi grazie soprattutto a donazioni di singoli artisti.

Le opere sono in larga misura ascrivibili all'ambito regionale, anche se non mancano alcuni noti artisti del Novecento italiano, a cominciare da Remo Brindisi, principale animatore del museo nel corso degli anni Ottanta, Aldo Borgonzoni, Dino Zuffi, Pericle Fazzini, Pietro Lenzini, Aldo Rontini, Emma Civillero, Gian Carlo Basili, Stefano Bottoni, Paola Forlani, Giordano Pavan, Patrizia Bentini, Mirto Gattini, Franco Patruno, Luigi Mezzogori, Arnaldo Pomodoro, Fra Ugolino Emilio Bellotti e Sepo; e sculture di Osvaldo Forno, Goffredo Gaeta, Adriana Mastellari, Venanzio Agostino Reali, Giorgio Boccaccini, Nicola Sebastio, Aldo Borgonzoni, Franco Salemi, Luigi Pagnoni e Agostino Bonalumi. Accanto alle opere moderne, si ha anche un'esposizione di stampe antiche. Attualmente parte delle opere sono esposte nel Museo di San Giuseppe a Bologna.

The museum is housed on the first floor of the Capuchin Convent adjacent to the Church of Santa Maria in Aula Regia. It holds a collection of about 150 items, including paintings, sculptures, and pottery inspired by devotion to the Virgin Mary. The collection was put together starting in 1977 by Father Antonio Stacchini and was subsequently augmented, in large part thanks to donations by individual artists

Most of the works on display come from Emilia Romagna, but other artists from the Italian Novecento are represented, starting with Remo Brindisi - who was the museum’s main promoter in the 1980s, and including Aldo Borgonzoni, Dino Zuffi, Pericle Fazzini, Pietro Lenzini, Aldo Rontini, Emma Civillero, Gian Carlo Basili, Stefano Bottoni, Paola Forlani, Giordano Pavan, Patrizia Bentini, Mirto Gattini, Franco Patruno, Luigi Mezzogori, Arnaldo Pomodoro, Fra Ugolino Emilio Bellotti and Sepo; and sculptures by Osvaldo Forno, Goffredo Gaeta, Adriana Mastellari, Venanzio Agostino Reali, Giorgio Boccaccini, Nicola Sebastio, Aldo Borgonzoni, Franco Salemi, Luigi Pagnoni and Agostino Bonalumi. Along with contemporary art, a collection of ancient prints is also on display. Some of the museum’s holdings are currently on display in Bologna’s San Giuseppe Museum.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.

Questo sito web è conforme alla normativa sull'uso dei cookie.
Per fornire in modo efficace  i nostri servizi e per abilitare determinate funzionalità, installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di testo che si chiamano "cookie". I cookie vengono memorizzati sul tuo dispositivo per essere poi ritrasmessi al Sito alla tua successiva visita.  Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell'utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell'utente.
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione e a fini pubblicitari. Il sito consente invece l'installazione di cookie da sistemi di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi interamente questa informativa estesa sull'uso dei cookie.

TIPI DI COOKIE CHE UTILIZZA IL SITO

Cookie indispensabili e funzionali

Questi cookie, definiti "cookie tecnici", sono essenziali al fine di consentire di navigare nel sito ed utilizzare appieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi necessari non possono essere fruiti. Verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l'utente non modifichi le impostazioni nel proprio browser (leggi più avanti tutte le indicazioni su come fare). Navigando su questo sito, accetti di fatto che tali cookie possano essere installati sul tuo dispositivo.
Ai sensi dell'articolo 122, comma 1, del Codice della privacy (nella formulazione vigente a seguito della entrata in vigore del d.lgs.69/2012) i cookies "tecnici" possano essere utilizzati anche in assenza del consenso dell'interessato. L'organismo europeo che riunisce tutte le Autorità Garanti per la privacy dei vari Stati Membri (il c.d. Gruppo "Articolo 29" ) ha chiarito nel Parere 4/2012 (WP194) intitolato "Esenzione dal consenso per l'uso dei cookies" quali sono le tipologie di cookie per i quali non è necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente:
1) cookies con dati compilati dall'utente (identificativo di sessione), della durata di una sessione o cookies persistenti limitatamente ad alcune ore in taluni casi;
2) cookies per l'autenticazione, utilizzati ai fini dei servizi autenticati, della durata di una sessione;
3) cookies di sicurezza incentrati sugli utenti, utilizzati per individuare abusi di autenticazione, per una durata persistente limitata;
4) cookies di sessione per lettori multimediali, come i cookies per lettori "flash", della durata di una sessione;
5) cookies di sessione per il bilanciamento del carico, della durata di una sessione;
6) cookies persistenti per la personalizzazione dell'interfaccia utente, della durata di una sessione (o poco più);
7) cookies per la condivisione dei contenuti mediante plug-in sociali di terzi, per membri di una rete sociale che hanno effettuato il login.

Cookie di terze parti

Nel corso della navigazione sul sito potresti ricevere sul tuo dispositivo anche cookie che integrano funzionalità sviluppate da terzi come le icone e le condivisioni dei contenuti sui social network  o l'uso di servizi software di terze parti (come i software che generano le mappe e ulteriori software che offrono dei servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del sito. In altre parole, detti cookies sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito.
Questo tipo di cookie ricadono sotto diretta e esclusiva responsabilità della stessa terza parte.
L'Utente è quindi invitato a consultare le informazioni sulla privacy e sull'utilizzo di cookie di terze parti direttamente sul sito internet dei rispettivi gestori, di seguito elencati.

COME DISABILITARE I COOKIE

Puoi negare il consenso all'utilizzo dei cookie selezionando l'impostazione appropriata sul tuo browser.  
Si forniscono di seguito i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell'help del software).
Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera, Apple Safari 

Per cancellare cookie già memorizzati sul dispositivo

Anche se viene revocata l'autorizzazione all'utilizzo di cookie di terze parti, prima di tale revoca i cookie potrebbero essere stati memorizzati sul dispositivo dell'utente. Per motivi tecnici non è possibile cancellare tali cookie, tuttavia il browser dell'utente consente la loro eliminazione tra le impostazioni sulla privacy. Le opzioni del browser contengono infatti l'opzione 'Cancella dati di navigazione' che può essere utilizzata per eliminare i cookies, dati di siti e plug-in.