Museo del Parmigiano Reggiano - Soragna

Orari e Tariffe
Per orari di visita e costi del biglietto consultare il sito web o contattare telefonicamente.
Accessibile
Servizi
Tipologia Collezioni
Storia dell'edificio
Pubblicazioni e Cataloghi
Associazione dei Musei del Cibo della provincia di Parma (a cura di), Parmigiano-Reggiano: uno scrigno di storia e tradizione, Parma, 2008, Collana Musei del cibo della provincia di Parma: quaderni didattici, 3.

La casa del Parmigiano celebra l'arte casearia, in Assessorato Agricoltura della Regione Emilia-Romagna (a cura di), I Musei del Gusto dell'Emilia Romagna, Bologna, Compositori, 2008, I Libri di "Agricoltura", 3, pp 12-17.

Musei del Cibo della provincia di Parma, in Cantieri culturali: allestimenti, didattica, catalogazione e restauro nei musei dell'Emilia-Romagna, Bologna, Istituto Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna, 2006, pp. 6-7.

Zannoni M., Museo del Parmigiano-Reggiano di Soragna: introduzione storica al Parmigiano-Reggiano e guida al museo, Parma, Silva, 2003.



Zannoni M., Il Parmigiano-Reggiano nella storia, Parma, Silva, 1999.
C/o Corte Castellazzi, via Volta 5 - Ingresso attraverso percorso pedonale di viale dei Mille
43019 Soragna (PR)
Tel: 0524 596 129
Fax: 0521 821 139
Specializzato
Tematico
Cibo/enogastronomia
Parte integrante della rete museale dei Musei del Cibo della provincia di Parma, il museo, ospitato all'interno di un antico "casello" della metà dell'800, documenta con un allestimento di tipo didattico la storia della produzione del Parmigiano Reggiano e del suo profondo rapporto col territorio. Oltre 120 oggetti, databili tra il 1800 e la prima metà del Novecento, e un centinaio di immagini, disegni e foto d’epoca illustrano, all’interno di un edificio adibito per secoli alla produzione del formaggio, l’evoluzione delle tecniche di trasformazione del latte, le fasi della stagionatura e della commercializzazione e il ruolo fondamentale del Consorzio del Parmigiano Reggiano a tutela della qualità. Negli ambienti rustici annessi al corpo principale del museo è esposta, inoltre, una rassegna di attrezzi e oggetti quotidiani della civiltà contadina legati ai temi dell’alimentazione. Infine il Museum Shop dove è possibile degustare l’insuperabile prodotto.

Inaugurato nel 2003, il museo espone materiale che si colloca per lo più tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima metà del Novecento raccolto su tutte le province in cui il Parmigiano-Reggiano è prodotto (Parma, Reggio-Emilia, Modena, Bologna e Mantova). Data la relativa omogeneità del materiale, l’esposizione è stata allestita come se si trattasse di “riarredare” l’antico caseificio Meli-Lupi. Infatti è nella parte più antica del fabbricato che vengono esposti gli oggetti legati alle fasi della lavorazione del formaggio nei secoli passati, dai nomi che mostrano lo stretto legame col territorio e la sua cultura contadina. Si accede poi al salatoio, locale seminterrato costruito nel 1963, in cui vengono mostrati, attarverso pannelli, i cambiamenti nel processo di salatura nel corso del tempo. Si prosegue il percorso con la parte dedicata alla gastronomia, con ricettari, disegni e strumenti, ma che offre anche l'opportunità di degustare il prodotto. Si termina la visita negli ambienti rustici annessi, in cui ha sede una rassegna sulla civiltà contadina locale.

An integral part of the Parma Food Museums network, the Parmigiano Reggiano Museum, housed inside a mid-1800s cheese factory, documents and illustrates the history of the production of Parmigiano Reggiano cheese and its deep ties to the local territory. Over 120 objects from 1800 to the first half of the 20th century, along with about 100 images, drawings, and paintings from that same period, are housed in a building that has long been used for the production of cheese. They trace the evolution of techniques to transform milk into cheese, the various phases of aging and marketing, and the key role played by the Parmigiano Reggiano Consortium in ensuring top quality.
The rustic annex to the main museum building displays a collection of tools and everyday objects related to food in rural culture. Finally, the peerless flavours of Parmigiano Reggiano can be sampled in the Museum Shop.

Inaugurated in 2003, the museum displays material from the second half of the 19th century and the first half of the 20th, collected in all five provinces in which Parmigiano-Reggiano is produced (Parma, Reggio-Emilia, Modena, Bologna, and Mantova). Given the relative homogeneity of the material, it was decided to lay out the exhibition as though we were getting the ancient Meli-Lupi cheese factory ready for action. Indeed, all of the objects used to transform milk in centuries past are displayed in the oldest part of the building. Their names reflect their close ties with the local land and its rural traditions. Next comes the salting room, a basement room built in 1963, where illustrated panels explain the changes that the salting process underwent over the centuries. The exhibits continue with a section on gastronomy, which includes recipe books, drawings, and instruments, along with tasting samples of Parmigiano Reggiano. The visit ends in the rustic annex, which houses an exhibit on local rural culture.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.

Questo sito web è conforme alla normativa sull'uso dei cookie.
Per fornire in modo efficace  i nostri servizi e per abilitare determinate funzionalità, installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di testo che si chiamano "cookie". I cookie vengono memorizzati sul tuo dispositivo per essere poi ritrasmessi al Sito alla tua successiva visita.  Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell'utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell'utente.
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione e a fini pubblicitari. Il sito consente invece l'installazione di cookie da sistemi di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi interamente questa informativa estesa sull'uso dei cookie.

TIPI DI COOKIE CHE UTILIZZA IL SITO

Cookie indispensabili e funzionali

Questi cookie, definiti "cookie tecnici", sono essenziali al fine di consentire di navigare nel sito ed utilizzare appieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi necessari non possono essere fruiti. Verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l'utente non modifichi le impostazioni nel proprio browser (leggi più avanti tutte le indicazioni su come fare). Navigando su questo sito, accetti di fatto che tali cookie possano essere installati sul tuo dispositivo.
Ai sensi dell'articolo 122, comma 1, del Codice della privacy (nella formulazione vigente a seguito della entrata in vigore del d.lgs.69/2012) i cookies "tecnici" possano essere utilizzati anche in assenza del consenso dell'interessato. L'organismo europeo che riunisce tutte le Autorità Garanti per la privacy dei vari Stati Membri (il c.d. Gruppo "Articolo 29" ) ha chiarito nel Parere 4/2012 (WP194) intitolato "Esenzione dal consenso per l'uso dei cookies" quali sono le tipologie di cookie per i quali non è necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente:
1) cookies con dati compilati dall'utente (identificativo di sessione), della durata di una sessione o cookies persistenti limitatamente ad alcune ore in taluni casi;
2) cookies per l'autenticazione, utilizzati ai fini dei servizi autenticati, della durata di una sessione;
3) cookies di sicurezza incentrati sugli utenti, utilizzati per individuare abusi di autenticazione, per una durata persistente limitata;
4) cookies di sessione per lettori multimediali, come i cookies per lettori "flash", della durata di una sessione;
5) cookies di sessione per il bilanciamento del carico, della durata di una sessione;
6) cookies persistenti per la personalizzazione dell'interfaccia utente, della durata di una sessione (o poco più);
7) cookies per la condivisione dei contenuti mediante plug-in sociali di terzi, per membri di una rete sociale che hanno effettuato il login.

Cookie di terze parti

Nel corso della navigazione sul sito potresti ricevere sul tuo dispositivo anche cookie che integrano funzionalità sviluppate da terzi come le icone e le condivisioni dei contenuti sui social network  o l'uso di servizi software di terze parti (come i software che generano le mappe e ulteriori software che offrono dei servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del sito. In altre parole, detti cookies sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito.
Questo tipo di cookie ricadono sotto diretta e esclusiva responsabilità della stessa terza parte.
L'Utente è quindi invitato a consultare le informazioni sulla privacy e sull'utilizzo di cookie di terze parti direttamente sul sito internet dei rispettivi gestori, di seguito elencati.

COME DISABILITARE I COOKIE

Puoi negare il consenso all'utilizzo dei cookie selezionando l'impostazione appropriata sul tuo browser.  
Si forniscono di seguito i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell'help del software).
Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera, Apple Safari 

Per cancellare cookie già memorizzati sul dispositivo

Anche se viene revocata l'autorizzazione all'utilizzo di cookie di terze parti, prima di tale revoca i cookie potrebbero essere stati memorizzati sul dispositivo dell'utente. Per motivi tecnici non è possibile cancellare tali cookie, tuttavia il browser dell'utente consente la loro eliminazione tra le impostazioni sulla privacy. Le opzioni del browser contengono infatti l'opzione 'Cancella dati di navigazione' che può essere utilizzata per eliminare i cookies, dati di siti e plug-in.