Ecomuseo: Museo delle Valli - Argenta

Orari e Tariffe
Per orari di visita e costi del biglietto consultare il sito web o contattare telefonicamente.
Accessibile
Servizi
Tipologia Collezioni
Storia dell'edificio
Pubblicazioni e Cataloghi
Ecomuseo: Museo delle Valli, in I musei di qualità della regione Emilia-Romagna 2010-20112, Bologna, Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, 2010, p. 29.

Pesce G.B., Museo delle Valli d’Argenta e Marmorta, in Musei in Emilia Romagna, Bologna, Compositori, 2000, p. 120, n. 2.

Pini L. (a cura di), Il premio del consiglio d'Europa al museo delle valli d'Argenta, Bologna, Nuova Alfa, 1993.

Cecchini F. (a cura di), L'oasi di Campotto d'Argenta: museo, centro di documentazione, itinerari storico-naturalistici, Istituto per i beni artistici, culturali, naturali della Regione Emilia-Romagna, Bologna, Nuova Alfa, 1991.
Casino di Campotto
Via Cardinala, 1/c
loc. Campotto
44011 Argenta (FE)
Tel: 0532 808 058
Fax: 0532 808 001
Storia e scienze naturali
Tematico
Ecomuseo
Archeologia classica
Si tratta di una struttura museale a prevalente carattere didattico che illustra le caratteristiche dell'ambiente naturale della zona delle Valli d'Argenta e Campotto attraverso l'analisi della sua evoluzione nel tempo, dando rilievo alle relazioni che intercorrono tra uomo, natura e ambiente. La visita propone un percorso conoscitivo dei quattro habitat che caratterizzano il paesaggio vallivo: il lamineto, il canneto, il bosco igrofilo e il prato umido, offrendo al visitatore uno spaccato del territorio vallivo e della fauna che lo abita di estrema valenza naturalistica e ambientale. Il museo è corredato da una sezione storica che riassume i tentativi di conquista del territorio, con le relative opere di bonifica, dall'età romana alle ultime fatte con mezzi meccanici, con l'ausilio di un modello plastico funzionante che mostra al visitatore il sistema di regimazione delle acque praticato oggi. Un'altra sezione valorizza la cultura e il territorio locale riscoprendone le tradizioni passate e gli antichi mestieri attraverso gli oggetti d'uso quotidiano e gli attrezzi da lavoro, mentre la “sala dei sensi” invita il visitatore ad un approccio sensoriale alla valle che, attraverso la riproduzione di suoni e profumi tipici di questo ambiente, introducono alla visita nel parco.

This Museum, whose purpose is mainly educational, illustrates the natural environment of the Valli d’Argenta and Campotto areas by analyzing its evolution over time, with a particular focus on the relationship between people, nature, and the environment. The exhibits portray the area’s most characteristic habitats – water lily ponds, reedbeds, flooded woodlands, and wet meadows – and provide visitors with an overview of the local territory and its fauna, which are of great naturalistic and environmental interest. The Museum also has a historical section that summarizes human attempts to tame the local environment, particularly through draining, starting in Roman times and ending with the latest, mechanical draining efforts. This section features a plastic model that shows visitors the methods currently used to regulate the water regime. Another section highlights the local culture and territory, documenting its traditions and ancient crafts with work instruments and everyday objects. The “Hall of Senses” invites visitors to discover the area through their five senses, and reproduces its typical sounds and smells, as an introduction to a visit to the park itself. The Museum is housed in the Casino di Campotto: this historic 18th century building was originally used as a hunting lodge, and subsequently as a grain warehouse.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.