Museo dell'Agricoltura e del Mondo Rurale - San Martino in Rio

Orari e Tariffe
Per orari di visita e costi del biglietto consultare il sito web o contattare telefonicamente.
Accessibile
Servizi
Tipologia Collezioni
Pubblicazioni e Cataloghi
Quaderni del Museo, guide tematiche edite in occasione delle diverse manifestazioni espositive, comprende i seguenti titoli: La cucina, La canapa, Il truciolo, Il vino, Il grano e il pane. Semellini M., Biagini L. (a cura di), Guida al Museo dell'agricoltura e del mondo rurale di San Martino in Rio, estratto da Il Museo dell'agricoltura e del mondo rurale di San Martino in Rio, Bologna, Bononia University Press, 2013

Semellini M., Biagini L. (a cura di), Il Museo dell'agricoltura e del mondo rurale di San Martino in Rio, Cataloghi IBC, ER Musei e Territorio, Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, Bologna, Bononia University Press, 2012, 198 p.

Museo dell'Agricoltura e del Mondo Rurale, in I musei di qualità della regione Emilia-Romagna 2010-20112, Bologna, Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, 2010, p. 97.

Tozzi Fontana M., Museo dell'Agricoltura e del Mondo Rurale, in Musei in Emilia Romagna, Bologna, Compositori, 2000, p. 58, n. 27.

Turci M., Guaitoli A. (a cura di), Progetto di riorganizzazione funzionale e allestimento del Museo dell'Agricoltura e del Mondo rurale di San Martino in Rio, San Martino in Rio 1986.

La fabbricazione tradizionale delle scope. Indagine condotta nella zona di San Martino in Rio, Bologna 1980.

Carretti E., Il truciolo, la tessitura, i cordai: il Museo dell'Agricoltura di San Martino in Rio presenta Arti e mestieri dell' 800, s.l., s.n., 1971 (pubblicato in occasione della mostra svoltasi a S.Martino in Rio nel 1971).
Rocca Estense
Corso Umberto I, 22
42018 San Martino in Rio (RE)
Tel: 0522 636 726
Fax: 0522 695 986
Etnografia e antropologia
Arti e tradizioni popolari
Etnologia/Etnografia
Il museo nato nel 1968 e allestito dal 1994 nella rocca trecentesca, sede dell'Amministrazione e della Biblioteca comunali, documenta la storia del lavoro contadino e artigianale nella media pianura reggiana. L'esposizione si propone di valorizzare la cultura e il territorio locale, riscoprendone le tradizioni passate e gli antichi mestieri attraverso gli oggetti d'uso quotidiano e gli attrezzi da lavoro in un itinerario che è stato suddiviso in diversi temi: il territorio, la produzione agricola, la lavorazione della canapa, del truciolo e della saggina, la trasformazione alimentare, la casa rurale. Una sezione è dedicata alla tradizione lavorativa e alla dimensione produttiva della famiglia di Raffaele Bertani, padrone agricolo dei primi anni del XX secolo. Di particolare interesse, si segnala all'ingresso una raccolta di orologi da torre provenienti dalla collezione privata di Otello Gallingani. Il percorso di visita è inoltre corredato da dipinti di Anselmo Govi e Gastone Tamagnini, raffiguranti scene di vita e lavoro nelle campagne.

The Museum was instituted in 1968. Since 1994, it has been housed in the 14thcentury fortress, which also houses the town council and municipal library. The Museum documents the work of farmers and artisans in the Po Plain of central Reggio Emilia province. It aims to promote the local culture and territory, and rediscover past traditions and ancient trades through work tools and everyday objects. Its sections focus on different themes: the local territory, agricultural production, hemp cultivation and processing, processing of wood chips, the use of sorghum for making brooms and brushes, food processing, and rural farmhouses. One section is dedicated to farming and production traditions of the family of Raffaele Bertani, a rural landowner during the early 20thcentury. The Museum’s entrance features an interesting selection of tower clocks from Otello Gallingani’s private collection. The exhibits also feature paintings by Anselmo Govi and Gastone Tamagnini depicting daily life and work in the countryside.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.