Museo del Delta Antico - Comacchio

Orari e Tariffe
Per orari di visita e costi del biglietto consultare il sito web o contattare telefonicamente.
Accessibile
Servizi
Tipologia Collezioni
Pubblicazioni e Cataloghi
Parisini S. (a cura di), Per antiche vie: guida al Parco Archeologico dell'Alto Adriatico, Bologna, Editrice Compositori, 2014, pp. 52-53.

Lenzi F. (a cura di), Regio VIII : Luoghi, uomini, percorsi dell'età romana in Emilia-Romagna, San Giovanni in Persiceto (BO), Edizioni Aspasia, 2006

Berti F. (a cura di), Fortuna Maris. La nave romana di Comacchio, Bologna, Nuova Alfa, 1990.

Culture umane nel delta del Po, Bologna 1988.
Ospedale degli Infermi
Via Agatopisto, 2
44022 Comacchio (FE)
Tel: 0533 31 13 16, 0533 31 41 54
Archeologia
Archeologia classica
Archeologia medievale
Allestito nei rinnovati spazi dell’antico Ospedale degli Infermi, preziosa testimonianza architettonica del riformismo pontificio settecentesco, il museo racconta la storia di tutto il territorio del Delta del Po, dall’età del bronzo al Medioevo.
Il percorso espositivo è suddiviso in cinque sezioni. La prima, dedicata al territorio, propone i cambiamenti dell’ambiente deltizio nel corso dei millenni, dalla formazione della Pianura Padana sino a giorni nostri. La seconda presenta i rinvenimenti archeologici più antichi della zona, risalenti all’età del bronzo e alla prima età del ferro. La terza sezione è caratterizzata dalla ricostruzione della città e della necropoli di Spina, importantissimo porto commerciale e avamposto etrusco verso le reti orientali di età arcaica e classica. Il cuore della quarta sezione, dedicata all’età romana, è invece l’eccezionale ritrovamento di una nave in Valle Ponti di epoca augustea. Infine, la sezione medievale porta all’attenzione la nascita, in una zona contesa tra Goti, Bizantini e Longobardi, del centro di Comacchio.
Il percorso museale è inoltre valorizzato dall’utilizzo di innovativi mezzi di comunicazione che arricchiscono l’apparato didascalico tradizionale, mediante l’utilizzo di scenografie in grado di evocare i contesti ambientali, ricostruzioni 3D della nave di Valle Ponti, documentari e filmati che accompagnano il visitatore lungo il percorso di visita, e approfondimenti interattivi con app dedicate.



Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.