Museo Etnografico Valliano - Montescudo-Monte Colombo

Orari e Tariffe
Per orari di visita e costi del biglietto consultare il sito web o contattare telefonicamente.
Accessibile
Servizi
Tipologia Collezioni
Storia dell'edificio
Pubblicazioni e Cataloghi
Museo Etnografico Valliano, in I musei di qualità della regione Emilia-Romagna 2010-20112, Bologna, Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, 2010, p. 101.

Foschi F. (a cura di), Museo Etnografico di Valliano: guida catalogo, Collana delle guide dei musei della Provincia di Rimini, 11, Rimini, Provincia di Rimini, 2007.
Santuario di Valliano
Via Valliano 23
loc. Valliano
47854 Montescudo-Monte Colombo (RN)
Tel: 0541 984 366
Fax: 0541 984 455
Etnografia e antropologia
Arti e tradizioni popolari
Etnologia/Etnografia
Il museo, ospitato all'interno della canonica del Santuario di Valliano, documenta con un allestimento di tipo didattico lo svolgimento delle attività produttive e il piccolo artigianato legato alle attività del mondo rurale dell'entroterra riminese. L'esposizione, corredata da pannelli illustrativi, permette di ricostruire gli aspetti essenziali della struttura socio-economica del territorio, individuando nella casa rurale il centro del mondo contadino. Il percorso museale accompagna il visitatore alla scoperta delle principali tematiche della vita rurale, legate soprattutto all'allevamento del bestiame, alla macellazione, al lavoro della terra e alle attività artigianali. Sono illustrate attività come la lavorazione del miele, quella dell'olio e dell'argilla, peculiari della produzione locale e documentate attraverso l'esposizione di attrezzi e strumenti utilizzati nel lavoro e nella vita quotidiana. Particolare spazio è stato dedicato alla ricostruzione dell'ambiente della cucina, cuore pulsante della casa. Di particolare interesse, si segnalano le sezioni dedicate ad una piccola raccolta di giocattoli e alla produzione di fibre e tessuti di canapa e lino, sia domestica che industriale, come nel caso dell'azienda tessile fondata a Montescudo nel 1927 da Giuseppe Magnanelli e Silvino Selva, attiva fino al secondo dopoguerra. Il museo conserva anche una raccolta di ex voto d'argento appartenuta al Santuario.

The museum, housed in the rectory of the Sanctuary of Valliano, illustrates with a didactic display the productive activities and minor handicrafts linked to the rural world of the Rimini hinterland. The exhibition, fitted out with illustrative panels, allows the visitor to reconstruct the basic elements of the socio-economic structure of the countryside, with the rural home as the centre of the farm worker’s world. The museum leads the visitor to discover the main themes of rural life, connected in particular to cattle rearing, slaughtering, working the land and to the activities of craftsmen. Many agricultural activities are illustrated such as the production of honey, olive oil and clay, typical elements of local production, documented by the tools used for working and in everyday life. Plenty of space is dedicated to the reconstruction of the kitchen, the pulsating centre of the home. Of particular interest are the sections dedicated to a small collection of toys and to the production of fibres and fabrics from hemp and linen, both domestic and industrial, as in the case of the textile industry founded in Montescudo in 1927 by Giuseppe Magnanelli and Silvino Selva, that was active until after the Second World War. The museum also has a collection of silver votive offerings that belonged to the Sanctuary.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.