Museo Casa Natale "A.Toscanini" - Parma

Orari e Tariffe
Per orari di visita e costi del biglietto consultare il sito web o contattare telefonicamente.
Accessibile
Servizi
Tipologia Collezioni
Pubblicazioni e Cataloghi
Casa Toscanini. Breve guida al museo, Parma 1992. Museo Casa Natale Arturo Toscanini, in I musei di qualità della regione Emilia-Romagna 2010-20112, Bologna, Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, 2010, p. 69.

Bassi D. (a cura di), Museo Casa Natale Arturo Toscanini, Milano, Mazzotta, 2002.

Guarino M., Casa Natale di Arturo Toscanini, in Musei in Emilia Romagna, Bologna, Compositori, 2000, p. 38, n. 21.

Casa Toscanini. Breve guida al museo, Parma, 1992.

Casa Toscanini riapre: recupero e riallestimento dopo il terremoto del 1983: con breve guida al Museo, Parma, Comune di Parma, Assessorato alla Cultura, Museo Casa Natale Arturo Toscanini, 1987.
Progetti IBC
Borgo R. Tanzi, 13
43121 Parma (PR)
Tel: 0521 285 499
Fax: 0521 285 499
Storia
Casa-museo/dimora storica
Arti dello spettacolo (cinema, danza, musica, lirica, teatro di figura, teatro di prosa)
Situata nella zona popolare dell'Oltretorrente, la casa dove nacque il grande direttore Arturo Toscanini (Parma 1867-New York 1957), rappresenta uno dei luoghi simbolici per le memorie del Maestro, che vi dimorò di fatto soltanto durante la prima infanzia. Donata dagli eredi Toscanini all'Amministrazione comunale di Parma, che la ristrutturò istituendovi il museo nel 1967, raccoglie materiali provenienti in prevalenza dalle residenze del musicista a Milano, in via Durini, e a Riverdale negli Stati Uniti.

Il percorso espositivo, caratterizzato da un recente e più moderno allestimento che alla tradizionale forma di casa-museo - in grado di restituire atmosfere e sentimenti strettamente legati alla figura del Maestro - unisce moderni sussidi tecnologici utili per meglio apprezzare temi e sfumature del percorso artistico di Toscanini, riunisce edizioni musicali, numerosi oggetti personali, cimeli, arredi, dipinti, locandine, disegni e fotografie. Il nuovo percorso si snoda sviluppando alcune tematiche che gettano luce sulla personalità e la biografia del maestro, ne pone in rilievo la fama che lo ha circondato e ne rivisita le tappe principali della carriera artistica e della produzione discografica. Filmati e ascolto delle più celebri esecuzioni d'orchestra "calano" ancor più il visitatore nel vissuto toscaniniano. Fra i cimeli esposti è presente anche un pianoforte Bechstein appartenuto al cantante lirico Aureliano Pertile, cui Toscanini fu molto legato. Altre testimonianze sull'artista sono conservate nello studio allestito presso il Conservatorio di musica "Arrigo Boito" di Parma.Il Museo fa parte dell'Istituzione Casa della Musica del Comune di Parma.

Located in the working-class neighbourhood of Oltretorrente, the house where the great conductor Arturo Toscanini (Parma 1867-New York 1957) was born symbolically commemorates the Maestro, who lived there only during his early childhood. Donated by Toscanini’s heirs to the Parma municipal administration, which restored it and established the museum there in 1967, it mostly features material from the conductor’s homes in Via Durini in Milan and in Riverdale, U.S.A.

The exhibition – which was recently modernized, taking a step away from the traditional museum-home model – re-creates some of the atmospheres and feelings closely associated with the Maestro, combined with modern technological tools to better appreciate the themes and undercurrents running though Toscanini’s artistic life. It draws together published recordings, numerous personal belongings, mementos, furniture, paintings, posters, drawings, and photographs. The new exhibition is organized around certain themes that shed light on the Maestro’s personality and biography; it highlights the fame that surrounded him and revisits the key events of his artistic career and discography. Videos and recordings of some of the most famous orchestra performances help visitors “get inside” Toscanini’s life. The items on display include a Bechstein piano that belonged to the opera singer Aureliano Pertile, with whom Toscanini was very close. Additional material on the artists’ life is stored in the studio located in Parma’s “Arrigo Boito” Music Conservatory. The Museum is part of the Istituzione Casa della Musica of the municipality of Parma.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.

Questo sito web è conforme alla normativa sull'uso dei cookie.
Per fornire in modo efficace  i nostri servizi e per abilitare determinate funzionalità, installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di testo che si chiamano "cookie". I cookie vengono memorizzati sul tuo dispositivo per essere poi ritrasmessi al Sito alla tua successiva visita.  Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell'utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell'utente.
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione e a fini pubblicitari. Il sito consente invece l'installazione di cookie da sistemi di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi interamente questa informativa estesa sull'uso dei cookie.

TIPI DI COOKIE CHE UTILIZZA IL SITO

Cookie indispensabili e funzionali

Questi cookie, definiti "cookie tecnici", sono essenziali al fine di consentire di navigare nel sito ed utilizzare appieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi necessari non possono essere fruiti. Verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l'utente non modifichi le impostazioni nel proprio browser (leggi più avanti tutte le indicazioni su come fare). Navigando su questo sito, accetti di fatto che tali cookie possano essere installati sul tuo dispositivo.
Ai sensi dell'articolo 122, comma 1, del Codice della privacy (nella formulazione vigente a seguito della entrata in vigore del d.lgs.69/2012) i cookies "tecnici" possano essere utilizzati anche in assenza del consenso dell'interessato. L'organismo europeo che riunisce tutte le Autorità Garanti per la privacy dei vari Stati Membri (il c.d. Gruppo "Articolo 29" ) ha chiarito nel Parere 4/2012 (WP194) intitolato "Esenzione dal consenso per l'uso dei cookies" quali sono le tipologie di cookie per i quali non è necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente:
1) cookies con dati compilati dall'utente (identificativo di sessione), della durata di una sessione o cookies persistenti limitatamente ad alcune ore in taluni casi;
2) cookies per l'autenticazione, utilizzati ai fini dei servizi autenticati, della durata di una sessione;
3) cookies di sicurezza incentrati sugli utenti, utilizzati per individuare abusi di autenticazione, per una durata persistente limitata;
4) cookies di sessione per lettori multimediali, come i cookies per lettori "flash", della durata di una sessione;
5) cookies di sessione per il bilanciamento del carico, della durata di una sessione;
6) cookies persistenti per la personalizzazione dell'interfaccia utente, della durata di una sessione (o poco più);
7) cookies per la condivisione dei contenuti mediante plug-in sociali di terzi, per membri di una rete sociale che hanno effettuato il login.

Cookie di terze parti

Nel corso della navigazione sul sito potresti ricevere sul tuo dispositivo anche cookie che integrano funzionalità sviluppate da terzi come le icone e le condivisioni dei contenuti sui social network  o l'uso di servizi software di terze parti (come i software che generano le mappe e ulteriori software che offrono dei servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del sito. In altre parole, detti cookies sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito.
Questo tipo di cookie ricadono sotto diretta e esclusiva responsabilità della stessa terza parte.
L'Utente è quindi invitato a consultare le informazioni sulla privacy e sull'utilizzo di cookie di terze parti direttamente sul sito internet dei rispettivi gestori, di seguito elencati.

COME DISABILITARE I COOKIE

Puoi negare il consenso all'utilizzo dei cookie selezionando l'impostazione appropriata sul tuo browser.  
Si forniscono di seguito i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell'help del software).
Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera, Apple Safari 

Per cancellare cookie già memorizzati sul dispositivo

Anche se viene revocata l'autorizzazione all'utilizzo di cookie di terze parti, prima di tale revoca i cookie potrebbero essere stati memorizzati sul dispositivo dell'utente. Per motivi tecnici non è possibile cancellare tali cookie, tuttavia il browser dell'utente consente la loro eliminazione tra le impostazioni sulla privacy. Le opzioni del browser contengono infatti l'opzione 'Cancella dati di navigazione' che può essere utilizzata per eliminare i cookies, dati di siti e plug-in.