Ascot Ceramiche S.p.A. - Castelvetro di Modena

Dati Storici
Caratteristiche produttive
produzione di pavimenti ceramici
produzione di rivestimenti ceramici

Bicottura rossa (faenza smaltata)
Cottoforte (faenza smaltata)
Bicottura bianca (terraglia smaltata)
Bicottura rapida
Monocottura chiara (grès chiaro)
Grès porcellanato smaltato
Loghi e Marchi
Logo


Marchi Commerciali
Bibliografia
Piastrelle italiane
Piastrelle italiane di ceramica. Elementi di cronologia 1900-2012
2014
pp. 37-38


Dethier J.
Interni. La rivista dell'arredamento
Architetture di terra. Una tradizione millenaria per l'avvenire.
1981
[pp. 40-41]


Keith Haring
Cer il giornale della ceramica
2012
p. 10


Via Croce 80
loc. Solignano Nuovo
41014 Castelvetro di Modena (MO)
Tel: 059 778411
Fondazione: 28/11/1972
Fondata nel 1972 nella località di Solignano Nuovo, presso il comune di Castelvetro (MO), Ascot Ceramiche S.p.A., inizia l’attività produttiva di piastrelle per pavimenti e rivestimenti realizzate in bicottura. Dai dati raccolti risulta che il 01 gennaio del 1974 era identificata con la denominazione: Ceramica Aretina che in seguito diviene la ragione sociale attuale.
Nasce dall'esperienza di diversi professionisti della ceramica, è un’azienda che si è sempre proposta di raggiungere obiettivi di qualità produttiva e di serietà commerciale. Negli anni Ottanta, il modello Ascot diviene esemplare per il giusto equilibrio fra tecniche avanzate di produzione e coerenti linee operativo-commerciali. Ascot Ceramiche si distingue tramite il logo rappresentato dal cavallo rampante per sintetizzare il concetto di "salto nella qualità" e sottolineare le assolute proprietà e motivazioni dell'azienda. Nel 1981, un continuo confronto con il mercato, una precisa attenzione all'evoluzione tecnica furono dati riscontrabili nella produzione di piastrelle in cottoforte smaltato nei formati: 20x20, 20x30 e 33x33 cm. Nella scelta dei colori, disegni e decori, Ascot Ceramiche ha sempre perseguito l'intento di essere in sintonia con una cultura più ampia e totale, privilegiando scelte estetiche che rispettano la domanda sempre più esigente del mercato italiano ed estero. Sempre nei primi anni Ottanta furono significative le serie "Shetland", con diverse proposte di piastrelle in formato 20x20, aventi tutte come fondo-base una trama sottile di tessuto.
Design, ricerche e precise prove di laboratorio portarono alla realizzazione di questa preziosa texture proposta nelle versioni bianco su bianco e bianco su beige. La serie "Shetland" fu studiata in disegni e colori che ne consentono la collocazione in vari ambienti della casa, senza alcuna definizione o limitazione specifica. In quegli anni l'azienda si avvale della collaborazione dello Studio Orginal Designers 6R5 e della prestigiosa casa di moda Borbonese.
Nel 2014, Ascot crea la linea Game of Fifteen, il titolo della serie vuole ricordare il numero degli artisti coinvolti nel progetto. È un’immersione nello stile e nella poetica del noto artista pop-art newyorkese Keith Haring. I formati: 20x20 e 20x60, presentano un’opera composta da 16 moduli ottenuti da tecniche produttive artigianali.



Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.