Museo Carlo Zauli
Via della Croce, 6
Faenza (RA)
Zauli Carlo
1926/ 2002
scultura

grès
cm 36 (la) 360 (a) 38 (p)
sec. XX (1987 - 1987)
Questa stele, di colore nero, è una delle più alte realizzate da Zauli e si caratterizza per l'estrema eleganza, ottenuta grazie alla forma stretta e slanciata, alla morbidezza plastica, tipica della sua scultura più riuscita, e agli accenni bronzeo-dorati della superficie.
(nella foto, la stele in oggetto è la prima da destra)

La stele rappresenta uno dei leit motif della scultura attraverso tutti i tempi e anche nella seconda metà del Novecento, periodo nel quale Carlo Zauli la sperimenta con continuità. Nascono così le opere pubbliche e private di grande impatto o delicata armonia.
In questo caso Zauli applica alla stele in oggetto la propria ricerca scultorea dei primissimi anni 80, nella quale il nero (che non è mai assoluto) diventa la cromia predominante dei suoi lavori più impegnativi, così come il "bianco" lo era stato nel decennio precedente.