Pinacoteca Civica
Piazza A. Costa, 10
40066  Pieve di Cento

Sito web
La collezione Vetri d'autore del Novecento è iniziata nel 2007 con la Donazione Maria Gioia Tavoni e si è sviluppata nel 2009 con ulteriori lasciti.
La donazione Tavoni è prevalentemente incentrata sulla produzione vetraria francese di fine '800 e inizi '900, con opere di artisti come Emile Gallè, i fratelli Daum, Charles Scneider, Sabino e René Lalique. A questi si affinacano esemplari della contemporanea scuola Boema con le manifatture di Johan Witwe Lötz di Klastersky, Myln e Moser di Karisbad, con vetri incisi profondamente, o costolati, con la caratteristica fascia a motivo classicheggiante, incisa e dorata. Si aggiungono i vetri della scuola scandinava e veneziana, promotrici negli anni Venti di quei rinnovamenti stilistici e ideologici che si sarebbero palesati in seguito alla Seconda Guerra.
La Donazione Stefano Benfenati si concentra sulla scuola scandinava, con particolare attenzione alla Manifattura Orrefors che, insieme ad altre manifatture di Murano, è stata negli anni Venti culla delle istanze stilistiche e ideologiche del funzionalismo, con il rispetto dei materiali e dell’equilibrio tra arte e industria senza rinunciare allo stile.
Completa la prestigiosa sezione il prestito della Collezione Giorgio Anderlani con opere di Pino Signoretto e i manufatti creati su disegno di Alberto Martini.


Artisti:
Manifatture e fabbriche: Whitefriars Glass Works, Johan Witwe Lötz, Ludwig Moser, Lamnert Val-Saint, Orrefors, Ekenäs, Kosta, Fratelli Toso, M.V.M. Cappellin C., Venini C. Barovier Toso, Seguso, Nason C., Effetre International, Emile Gallé, Daum, Legras, Cristallerie de Sévres, Schneider, Sabino, René Lalique.

Designers: René Lalique, Marius Ernest Sabino, Charles Schneider, Auguste Legras, Charles Legras, Antonin Daum, Emile Gallè, Lino Tagliapietra, Ercole Barovier, Hans Stoltberg Lerche, Vicke Linstrand, Greta Runeborg, Simon Gate, Vittorio Zecchin, Edvin Öhrström, Michael Powolny, Pino Signoretto, Alberto Martini.