MEB - Museo Ebraico di Bologna
Via Valdonica, 1/5
Bologna (BO)
Amuleto (Shaddaj)

argento
cm 6 (d)
secc. XIX/ XX (1875 - 1900)
E un elegante oggetto di forma circolare, leggermente curvo e fittamente decorato. La faccia anteriore, contornata da una cornice sbalzata (in filigrana?) con motivi decorativi a conchiglia (o ventaglio) frastagliati. La parte centrare - liscia - mostra la parola ebraica 'Shaddai' (Onnipotente") uno dei nomi biblici di Dio.

Sulla culla, gli ebrei, usavano mettere un ciondolo d'argento, sul quale era incisa la parola Shaddài (l'Onnipresente), e agli angoli della stanza spesso venivano appesi amuleti, per tenere lontana Lilith, la demonessa che rapiva i neonati.