Museo Ebraico
Via Valdonica, 1/5
Bologna (BO)
Luzzati Emanuele
1921/ 2007

disegno
carta/ tecnica mista
cm 33 (la) 24 (a)
sec. XXI (2005 - 2005)
L'opera è un disegno realizzato con carboncini e matite, dai colori caldi e terrosi. Infatti rappresenta Bologna - detta appunto "la rossa" per la tipica colorazione delle sue case porticate - e più probabilmente una via del Ghetto. In fondo, verso l'alto, è riconoscile la torre degli Asinelli e alte due torri più basse. Nella via circondata dai portici, cammina leggendo un ebreo vestito di nero. Sulla sinistra altre due figure in abiti neri, una sotto un portico e l'altra che si affaccia dalla finestra sopra di esso.

La mostra "Emanuele Luzzati: l'Ebraismo illustrato" a cura di Franco Bonilauri e Vincenza Maugeri, è rimasta in esposizione dal 4 settembre 2005 fino al 26, al Museo Ebraico di Bologna, con più di cento tavole originali provenienti dal Museo Ebraico di Genova grazie alla gentile concessione della Comunità Ebraica di Genova e della collezione Noberini di Genova per il prestito dei libri illustrati. Per l'occasione questo disegno è stato realizzato, avente per tema il ghetto di Bologna. L'opera venne poi donata dall'artista al Museo Ebraico di Bologna, che era già in possesso di una ricca collezione di opere del Maestro. La mostra era inserita anche tra gli appuntamenti relativi alla 2a edizione di Artelibro - Festival del Libro d'Arte, tenutosi a Bologna dal 22 al 26 settembre 2005.