Piazza Garibaldi 1
Noceto (PR)
Tel: 0521823978, 0521622134
Secoli: IX - XIX
Il corpo del castello occupa la parte centrale dell’abitato di Noceto e presenta una pianta quadrangolare irregolare, costituita da una cortina muraria con torri circolari agli angoli e con il fabbricato del mastio rivolto a oriente. L’attuale configurazione è frutto degli interventi di Pier Maria Rossi della seconda metà del Quattrocento.

Il castello anticamente aveva un doppio fossato con ponte levatoio ed un giardino interno di epoca tardo gotica che la tradizione vuole fosse carico di alberi di noce, da cui il nome del paese; un giardino di latifogli e sempreverdi esiste ancora ed è elemento assai caratterizzante. All’interno del mastio, massiccio blocco formato da due corpi sovrapposti a pianta rettangolare e marcati da alte fasce di beccatelli, si aprono ampie sale con volta a botte e a crociera, recanti finestre a profondo strombo nelle grosse muraglie. Una curiosa scala a chiocciola a sezione quadrata conduce all’ultimo piano del mastio, dove si gode di una notevole vista panoramica. Dal 2005 l’antica fabbrica ospita il Castello della Musica che contiene il Museo del Disco Antico, con la raccolta di dischi in vinile appartenuta al giornalista Bruno Slawitz (1907-1968) di Noceto, contenente alcune migliaia di titoli; la collezione della Liuteria Parmense, con gli strumenti ad arco e a pizzico realizzati dal maestro Renato Scrollavezza; la Scuola Internazionale di Liuteria, fondata nel 1975 in seno al conservatorio di Parma Arrigo Boito, gestita dall’Associazione Liuteria Parmense, e che è una delle più importanti realtà europee di formazione nel campo della liuteria.