Strada provinciale 23
Quattro Castella (RE) Bianello
Tel: 3386744818, 3392943736
Secoli: IX - XXI
Il castello di Bianello, unico superstite di un sistema difensivo sorto a cavallo dell’XI secolo disposto su quattro colli affiancati e boscosi, è attestato dalle fonti come esistente a partire dal 1044. Il manufatto, a pianta quadrangolare, compatto, con una piccola corte, è affiancato da una torre trecentesca. Rimaneggiato nei secoli XVII e XVIII, si presenta all’interno come raffinata residenza signorile.

Si sale al castello dalla via Marconi, per un percorso che risale a tornanti il dislivello di quasi cento metri. Si raggiunge uno spazio aperto, un tempo interno al fortilizio, che ora funge da belvedere, con ampia vista sulla pianura. Si nota un portale a sesto acuto, sormontato da uno stemma canossiano, quasi sotto l’alta torre medievale. All’interno la costruzione perde il sapore del maniero e si mostra nella sua veste di palazzo nobile d’età moderna. Un vano adorno di stucchi con scalone neo barocco porta al piano superiore che presenta una teoria di stanze con decori tardo seicenteschi ed ottocenteschi con arredi di varie epoche, lascito degli ultimi proprietari. In una stanza un dipinto mostra Matilde di Canossa con il fiore del melograno, simbolo di saggezza. Nella torre si trovano le carceri con i graffiti dei prigionieri. Altre tracce di una storia secolare sono ravvisabili nei paramenti murari esterni e della corte, ove restano impronte di finestre e feritoie. In due ambienti della torre è ospitata un’acetaia.