Museo Romagnolo del Teatro
Corso Garibaldi, 96
Forlì (FC)
ambito russo
fascia celebrativa
ad Angelo Masini

seta/ damasco/ ricamo
190
cm 15 (la)
sec. XIX (1896 - 1896)
La fascia è in damasco di seta rosso porpora a motivi floreali e presenta su entrambe le estremità iscrizioni dedicatorie ricamate in oro a punto croce. Il nome di Angelo Masini è composto da caratteri maiuscoli più grandi e più riccamente decorati. Su ciascun lato la scritta è disposta su tre righe centrate.

Nel 1896 il Masini cantò al Petit Théâtre di San Pietroburgo i ruoli protagonisti delle opere "Il Barbiere di Siviglia" di Rossini, "Lalla Roukh" di David, "Rigoletto" e "La Traviata" di Verdi, "Fra Diavolo" di Auber, "I Pescatori di Perle" di Bizet, "Manon" e "La Navarrese" di Massenet, "La Favorita" di Donizetti e "Faust" di Gounod. Da ricordare il successo strepitoso ottenuto ne "La Traviata" del 26 marzo quando, assieme al celebre soprano Sigrid Arnoldson, fu chiamato ai saluti in proscenio ben trenta volte. Il pubblico fu tanto numeroso da fruttare al botteghino l'incasso di 10.000 rubli.