Museo Romagnolo del Teatro
Corso Garibaldi, 96
Forlì (FC)
ambito russo
daga

acciaio/ forgiatura/ tempratura
lunghezza lama 37,5
, larghezza della lama all'impugnatura 3,4
50
cm
sec. XIX (1898 - 1898)
Si tratta di una piccola spada a lama dritta e corta, con l’elsa ad impugnatura semplice in osso o avorio, priva di guardia e scarsamente decorata. Nella parte superiore, rastremata, la lama presenta una leggerissima curvatura su entrambe i fili, che le conferisce una forma a foglia appena accennata. Il fodero è in legno rivestito di pelle nera, con finimenti in metallo, dorati sul fronte e argento sul retro, a motivi decorativi neri. Il puntale è rivestito di filo metallico dorato avvolto a spirale, e presenta sulla sommità un pomolo sferico. Per analogia stilistica è probabile che la fattura della daga sia la medesima della shashka conservata nella stessa vetrina (INVN. 69), e fornita di cinturone (INVN. 61).