Casadei Maceo
1899/ 1992
dipinto

tavoletta/ pittura a olio
cm. 55 (la) 47.5 (a)
sec. XX (1946 - 1947)
Questo dipinto va considerato tra i migliori paesaggi veneziani di Maceo, risale probabilmente all'ultimo scorcio degli anni Quaranta ed al prolungato soggiorno dell'artista nell'ambito lagunare. L'opera risulta esposta alla mostra della II Biennale Romagnola di Arte Contemporanea di Imola (Scuola Industriale Statale "F. Alberghetti", 19 luglio - 25 agosto 1953), come attesta un'etichetta applicata sul retro della tela (ma il dipinto non figura tra i quindici titoli elencati). A tale circostanza può essere fatta risalire l'acquisizione dell'opera da parte dell'Amministrazione Provinciale, della cui raccolta fa anche parte un discreto numero di fogli acquarellati e litografici aventi come tema vedute e scorci caratteristici della città di Forlì.