Museo Francesco Baracca
Via Baracca, 65
Lugo
carta/ stampa tipografica
mm. 140 (a) 90 (la)
sec. XX (1915 - 1918)
Satira sull'intervento in guerra dell'Italia ispirata alla Divina Commedia di Dante (Inferno, XXVIII, 31-33). L'Italia, personificata da una giovane donna, a fianco di Giuseppe Garibaldi (Virgilio) di fronte a Maometto V sultano di Turchia, raffigurato nell'atto di porgerle la testa decapitata. Tra le gambe del sultano si trova Francesco Giuseppe imperatore d'Austria-Ungheria, a destra Ferdinando re di Bulgaria, a sinistra Guglielmo II kaiser di Germania. La scena è ambientata in un paesaggio montano roccioso.