Boldini Giovanni
1842/ 1931
disegno

carta/ matita
mm 264 (la) 366 (a)
sec. XIX (1880 - 1890)
Delicato studio sulla danza che riprende con segno fluido e leggero due ballerine durante le prove. L’armoniosa corrispondenza tra le figure in movimento, la profondità spaziale suggerita soltanto dalla dolce e precisa modulazione del tratto, eleva questo schizzo a omaggio alla grazia del ballo e ad un’arte già mirabilmente interpretata dall’amico Degas, artista che fu per Boldini fondamentale fonte d’ispirazione in anni cruciali per l’evoluzione del suo stile. Sul verso della carta sono eseguiti in controparte due studi di volti femminili con grazioso copricapo, dal disegno veloce, marcato e sintetico, quasi espressionista.