Scuola per il Restauro del Mosaico - Ravenna

Orari e Tariffe
Per orari di visita e costi del biglietto consultare il sito web o contattare telefonicamente.
via San Vitale, 17
48121 Ravenna (RA)

La Scuola per il Restauro del Mosaico di Ravenna, istituita nel 1984, è gestita dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna ed è stata riconosciuta come sezione distaccata dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.
Strettamente legata all'esistenza di un cospicuo patrimonio musivo, la Scuola è testimonianza di un momento storico colto e raffinato, che si è tradotto in una nutrita tradizione artigiana. 
  
Nel corso del quadriennio, al quale si accede per concorso pubblico, si alternano fasi di preparazione teorica ad attività nei cantieri-scuola, proponendosi di creare operatori che possano fare affidamento su una formazione aggiornata e specializzata che tenga conto sia delle tecnologie, sia delle metodologie elaborate sull'esperienza di laboratori e di istituti di ricerca. 

La formazione professionale degli allievi all'interno dei diversi laboratori è articolata in un percorso metodologico che si forma attraverso specifici ambiti: le ricerche storiche preliminari, la ricerca scientifica e la documentazione grafica e fotografica. Inoltre l’applicazione di tecniche di rilevamento digitalizzate alle superfici musive ha permesso oggi una più puntuale analisi nei suoi diversi aspetti materici e cromatici.
 
Il corpo docente della Scuola è costituito in parte da personale della Soprintendenza (architetti, storici dell’arte, restauratori, assistenti tecnici, disegnatori) e in parte da professionisti esterni ed esperti del settore chimico, fisico e biologico e restauratori specializzati in mosaico, materiale lapideo e stucco. Viene quindi privilegiato un approccio multidisciplinare che prevede l’insegnamento sia di materie storiche che di materie più tecniche legate a tematiche di chimica, fisica e di restauro.
 
L'iter formativo dell'allievo si conclude con la discussione della tesi finale mirata alla ricerca e all'approfondimento delle problematiche nel settore del degrado delle paste vitree, della conservazione delle tessere auree, del trattamento delle lacune, dei sistemi di ancoraggio antichi e moderni nei mosaico parietali.

Fra i cantieri-scuola di rilievo e di restauro più significativi eseguiti dalla Scuola si ricordano quelli di piazza Ferrari a Rimini, della Villa del Casale di Piazza Armerina, dei mosaici di Galla Placidia, di S. Apollinare Nuovo, dei mosaici pavimentali di S. Vitale e della Domus di via D’Azeglio a Ravenna, del Medaglione del Mare a Madaba in Giordania.


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.

Questo sito web è conforme alla normativa sull'uso dei cookie.
Per fornire in modo efficace  i nostri servizi e per abilitare determinate funzionalità, installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di testo che si chiamano "cookie". I cookie vengono memorizzati sul tuo dispositivo per essere poi ritrasmessi al Sito alla tua successiva visita.  Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell'utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell'utente.
Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione e a fini pubblicitari. Il sito consente invece l'installazione di cookie da sistemi di terze parti.
Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi interamente questa informativa estesa sull'uso dei cookie.

TIPI DI COOKIE CHE UTILIZZA IL SITO

Cookie indispensabili e funzionali

Questi cookie, definiti "cookie tecnici", sono essenziali al fine di consentire di navigare nel sito ed utilizzare appieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi necessari non possono essere fruiti. Verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l'utente non modifichi le impostazioni nel proprio browser (leggi più avanti tutte le indicazioni su come fare). Navigando su questo sito, accetti di fatto che tali cookie possano essere installati sul tuo dispositivo.
Ai sensi dell'articolo 122, comma 1, del Codice della privacy (nella formulazione vigente a seguito della entrata in vigore del d.lgs.69/2012) i cookies "tecnici" possano essere utilizzati anche in assenza del consenso dell'interessato. L'organismo europeo che riunisce tutte le Autorità Garanti per la privacy dei vari Stati Membri (il c.d. Gruppo "Articolo 29" ) ha chiarito nel Parere 4/2012 (WP194) intitolato "Esenzione dal consenso per l'uso dei cookies" quali sono le tipologie di cookie per i quali non è necessario acquisire il consenso preventivo e informato dell'utente:
1) cookies con dati compilati dall'utente (identificativo di sessione), della durata di una sessione o cookies persistenti limitatamente ad alcune ore in taluni casi;
2) cookies per l'autenticazione, utilizzati ai fini dei servizi autenticati, della durata di una sessione;
3) cookies di sicurezza incentrati sugli utenti, utilizzati per individuare abusi di autenticazione, per una durata persistente limitata;
4) cookies di sessione per lettori multimediali, come i cookies per lettori "flash", della durata di una sessione;
5) cookies di sessione per il bilanciamento del carico, della durata di una sessione;
6) cookies persistenti per la personalizzazione dell'interfaccia utente, della durata di una sessione (o poco più);
7) cookies per la condivisione dei contenuti mediante plug-in sociali di terzi, per membri di una rete sociale che hanno effettuato il login.

Cookie di terze parti

Nel corso della navigazione sul sito potresti ricevere sul tuo dispositivo anche cookie che integrano funzionalità sviluppate da terzi come le icone e le condivisioni dei contenuti sui social network  o l'uso di servizi software di terze parti (come i software che generano le mappe e ulteriori software che offrono dei servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del sito. In altre parole, detti cookies sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito.
Questo tipo di cookie ricadono sotto diretta e esclusiva responsabilità della stessa terza parte.
L'Utente è quindi invitato a consultare le informazioni sulla privacy e sull'utilizzo di cookie di terze parti direttamente sul sito internet dei rispettivi gestori, di seguito elencati.

COME DISABILITARE I COOKIE

Puoi negare il consenso all'utilizzo dei cookie selezionando l'impostazione appropriata sul tuo browser.  
Si forniscono di seguito i link che spiegano come disabilitare i cookie per i browser più diffusi (per altri browser eventualmente utilizzati suggeriamo di cercare questa opzione nell'help del software).
Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera, Apple Safari 

Per cancellare cookie già memorizzati sul dispositivo

Anche se viene revocata l'autorizzazione all'utilizzo di cookie di terze parti, prima di tale revoca i cookie potrebbero essere stati memorizzati sul dispositivo dell'utente. Per motivi tecnici non è possibile cancellare tali cookie, tuttavia il browser dell'utente consente la loro eliminazione tra le impostazioni sulla privacy. Le opzioni del browser contengono infatti l'opzione 'Cancella dati di navigazione' che può essere utilizzata per eliminare i cookies, dati di siti e plug-in.