Sant'Apollinare Nuovo
via di Roma 35
Ravenna
Maestranze orientali di S. Apollinare Nuovo
6. sec.
Maestranze ravennati di S. Apollinare Nuovo
6. sec.
Secolo: secc. V/ VI (493 - 526)
Nicchia in forma di conchiglia policroma, che sembra fungere da coronamento ai pannelli con figure di Profeti nel registro sottostante; allo stesso tempo è elemento ritmico, a carattere decorativo-simbolico (Montanari 1998, Le copie dei mosaici antichi, p. 51), alternato alle scene cristologiche.Al centro della conchiglia è sospesa una corona gemmata e al suo interno, caratterizzato da fasce policrome rosso-arancio, blu, verde e bordato da un cordone di perle, corre un fregio d'acanto a volute contrapposte; sul bordo superiore della conchiglia è una piccola croce affiancata da due colombe in posizione araldica.Lo sfondo è blu-indaco.La sequenza di conchiglie mostra una regolare alternanza di bande verdi e blu.I vari pannelli presentano in genere solo lievi differenze nelle tonalità cromatiche: chiaramente distinguibili invece sono quelli di restauro (pannelli 1° e 2° della parete meridionale e 1° e 14° della parete settentrionale, numerati partendo dall'abside).