FONTE
FONTE
Titolo operaIscrizione funebre di Velio Faventino
Annoterzo quarto II sec. d.C.
Periodoetà degli imperatori adottivi
EpocaAlto Imperiale
NoteAE 1916,51 = CIL VI, 39462 trovata a Roma. Museo Nazionale alle Terme di Diocleziano di Roma.
PASSO
Testo originaleC(aio) Velio C(ai) f(ilio) Pol(lia) Faven/tino Faventia mil(iti) / coh(ortis) IX pr(aetoroae) (centuria) Montani / mil(itavit) ann(os) VII vix(it) ann(os) / XXVI Caspo Iustus / b(ene)f(iciarius) trib(uni) coh(ortis) IX pr(aetoriae) / tironi et municipi / t(estamenti) cautu s(ua) p(ecunia) f(ecit).
TraduzioneA Gaio Velio Faentino, figlio di Gaio, della tribù Pollia, di Faenza, soldato della nona coorte pretoria, nella centuria di Montano, militò sette anni e visse ventisei anni, (T.?) Caspio Giusto, soldato beneficiario del tribuno della nona coorte pretoria, alla recluta e municipale; essendo assicurato dal testamento, realizzò (il monumento funebre) col suo denaro.
NoteIscrizione funeraria di un pretoriano faentino dedicata da un altro pretoriano faentino, più tardi divenuto centurione (AE 1937, 135 = AE 1949, 168).
COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2012
NomeAssorati G.

data ultima modifica: 17/07/2015
fonte

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.