FONTE
FONTE
Titolo operaMonumento funebre di Cesio Eutiche
Annofine II/metà III sec. d.C.
EpocaAlto Imperiale
NoteCIL XI, 125, trovata a Ravenna presso Sant'Agata. Perduta.
PASSO
Testo originaleM(arcus) Caesius Eutyches / dec(urio) c(ollegii) c(entonariorum) m(unicipii) R(avennatis) dec(uria) XVII / et Tullia Ferusa / coniux karissima / vivi sibi posuer(unt) / si quis ante hanc arcam quid / aliud posuer(unt) vel condider(unt) / dabit fisco Augg(ustorum) nn(ostrorum) HS XXX(milia) n(ummum).
TraduzioneMarco Cesio Eutiche, decurione della diciassettima centuria del collegio dei stracciaioli del municipio di Ravenna, e Tullia Ferusa, amatissima moglie, da vivi posero per sé; se qualcuno porrà o toglierà qualcosa nei pressi di questo sarcofago, darà al fisco imperiale dei nostri Augusti trentamila sesterzi.
NoteSarcofago di una coppia di notabili ravennati.
COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2012
NomeAssorati G.

ultima modifica: 17/07/2015
fonte

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.