FONTE
FONTE
Titolo operaMonumento a M. Cocceius Nepos
AnnoI/III sec. d.C.
EpocaAlto Imperiale
NoteCIL XI, 13 trovata a Ravenna. Perduta.
PASSO
Testo originaleM(arco) Cocceio M(arci) [f(ilio)] / Pol(lia) Nepoti / trib(uno) pleb(is) desi[g(nato)] / leg(ato) pr(o) pr(aetore) provin[c(iae)] / Siciliae quaes[t(ori)] / trib(uno) mil(itum) leg(ionis) XI Cl(audiae) / seviro eq(uitum) R(omanorum) Xvir(o) s(tlitibus) [i(udicandis)] / Primitivus li[b(ertus)] / VIvi[r].
Traduzione(Dedicò) a Marco Cocceio Nipote, figlio di Marco, della tribù Pollia, designato tribuno della plebe, legato in vece del pretore della provincia di Sicilia, questore, tribuno militare dell’Undicesima legione Claudia, seviro dei cavalieri romani, decemviro giudicante alle colonne, il liberto Primitivo seviro.
NoteIscrizione del monumento che un liberto, seviro a Ravenna, ha dedicato al senatore M. Cocceio Nipote.
COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2012
NomeAssorati G.

ultima modifica: 17/07/2015
fonte

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.