FONTE
FONTE
Titolo operaIscrizione dell'acquedotto dell'esarco Smaragdo
Anno586/588 d.C.
Periodoetà bizantina
EpocaAlto Medioevo
NoteCIL XI, 11 = Collezioni Museo Arcivescovile, p. 20, estratta nel 1734 dal pavimento della cattedrale. Museo Arcivescovile di Ravenna.
PASSO
Testo originale[Imp(erator) Caes(ar) Fl(avius) Mauricius …] Gipid(icus) Pius Fel(ix) incl(ytus) victo(r) a[c triumph(ator) semper Aug(ustus)] / […] fuisse ad necessariam in[… …] / [… a]quaeductuum eiusd(em) civi[t(atis) …] / [… c]onstituta Smaragdum v[… …].
TraduzioneL’imperatore cesare Flavio Maurizio Pio Felice, vincitore dei Gepidi, illustre vincitore e trionfatore sempre Augusto, ha ritenuto necessario l’acquedotto per questa città. Smaragdo (esarco) ha eseguito l’ordine.
NoteIscrizione dedicatoria di lavori di restauro dell'acquedotto cittadino intrapresi per iniziativa dell'esarco Smaragdo.
COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2012
NomeAssorati G.

data ultima modifica: 17/07/2015
fonte

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.