STRADA
STRADA STORICA
StatoItalia
RegioneEmilia - Romagna
NomeVia Selice
Denominazione anticaVia Silicis
EpocaTarda Antichità
Inizio (luogo)Imola
Fine (luogo)Conselice
DescrizioneMentre oggi la Provinciale Selice è un rettifilo che unisce Imola a Oppio di Massa Lombarda per poi giungere con qualche sinuosità a Conselice, nel medioevo la via seguiva il percorso del Sillaro. La corrispondenza del centro di Conselice con Imola secondo un asse perpendicolare alla via Emilia fa considerare la possibilità di una sistemazione viaria già di epoca romana, anche se al momento indeterminabile. È possibile però che il tracciato abbia avuto una rivalutazione dapprima in età tarda con l’importanza assunta da Ravenna quando divenne capitale imperiale, poi in pieno altomedioevo con l’ascesa del Po di Primaro, collegabile alla via Emilia attraverso il rettifilo della via Selice: su queste premesse è possibile che già sullo scorcio del X sec. sia sorto il centro di Conselice, “Caput Silicis”, punto di snodo tra il tracciato viario e quello fluviale, a meno di non ipotizzare un percorso misto viario – fluviale sul modello di diversi percorsi deltizi d'età romana. È però anche possibile che già precedentemente il Vatreno svolgesse funzione di collegamento con l’area deltizia e la costa, forse con la confluenza col Selice già come punto di snodo.

Bibl. Romagnola Romandiola. Lungo la Selice, Territorio e Storia, Lugo 1999; P.L. Dall'Aglio, I. Di Cocco, La linea e la rete. Formazione storica del sistema stradale in Emilia - Romagna, Milano 2006, p. 224.

COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2012
NomeAssorati G.

data ultima modifica: 07/08/2012
Viabilità storica

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.