PERSONAGGIO
PERSONAGGIO STORICO
Nome sceltoCrasso
Dati anagrafici115-53 a.C.
Nome estesoM. Licinius Crassus Dives
Luogo di nascitaRoma
Data di nascita115 a.C.
Luogo di morteCharrae
Data di morte53 a.C.
QualificaSenatore
Note biograficheNato in una ricca e nobile famiglia del senato romano, inizia normalmente la carriera militare, ma si mette in luce come comandante durante la battaglia di porta Collina dell’82 a.C., nella quale, dopo essere sfuggito alle proscrizioni di Mario e Cinna, emerge come duro esponente del partito di Silla. Negli anni successivi, dopo la morte del dittatore, si distingue come generale e come politico, arrivando all’apice del successo con la repressione della guerra servile e l’eliminazione di Spartaco nel 70 a.C., anno in cui ricopre il consolato con Pompeo Magno. Sarà quindi tra i principali protagonisti della vita politica romana nel decennio successivo, decisivo durante la crisi catilinaria del 64, fino alla sanzione della condivisione della posizione di potere con Pompeo e Cesare nel primo triumvirato siglato nel 60 a.C. Negli anni successivi però Crassi rimane inerte al contrario dei colleghi, soprattutto Cesare, e cerca un rilancio nel ritorno all’attività di comandante militare e per questo è il promotore del rinnovo dei patti triumvirali che prepara con opportuni incontri separati: per questo all’inizio del 56 sarà a Ravenna presso Cesare. I due in quest’occasione prepareranno il summit di Lucca che darà la possibilità a Crasso di diventare governatore della Siria dopo aver rivestito il suo secondo consolato nel 55. In Oriente Crasso prova a riguadagnare prestigio nei confronti dei colleghi attaccando il forte impero dei Parti, avversario certo più ricco e prestigioso dei galli: la loro maggiore tradizione ed esperienza tattica e d’armamento, assieme ad una minore capacità strategica e carismatica, saranno alla base della disfatta subita dai romani a Charrae nel 53 a.C., nella quale anche Crasso sarà travolto ed ucciso.
COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2012
NomeAssorati G.

data ultima modifica: 15/06/2012
personaggio storico

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.