loc. Mazzolano, fondo Piana
Riolo Terme
struttura abitativa
villa urbano-rustica
ambito culturale romano
secc. I a.C./ VI d.C.
Lungo il Rio Mazzolano, all'altezza di Cà Piana, in seguito a ricognizioni di superficie si rinvennero materiali di età romana appartenenti ad una villa urbano-rustica con fornace databile al I-II secolo d.C.

Si rinvennero lastre in marmo pavonazzo, collegabili alla pars urbana della villa e frammenti di cocciopesto, mattoncini a pelta, a esagono e in opus spicatum, riferibili invece alla pars rustica del complesso. Inoltre, l'affioramento in superficie di concotto macinato testimoniò la presenza di una fornace, lunga almeno 5 m, databile al I-II secolo d.C. Si rinvennero ancora frammenti di anfore, doli, pesi da telaio fittili e un peso da bilancia in pietra e frammenti ceramici che coprono un arco cronologico molto ampio: all'età repubblicana e alla pima età imperiale risalgono alcuni frammenti di ceramica a vernice nera, terre sigillate e coppe di imitazione della terra sigillata orientale. La frequentazione del sito anche nei secoli successivi è documentata da un discreto numero di attestazioni in terra sigillata tarda regionale e in ceramica a rivestimento rosso, oltre che da frammenti di ceramiche grezze (olle e tegami).