PERSONAGGIO
PERSONAGGIO STORICO
Nome sceltoS. Gregorio Magno
Dati anagraficica. 540-604 d.C.
Nome estesoGregorius
Luogo di nascitaRoma
Data di nascita540 ca. d.C.
Luogo di morteRoma
Data di morte12 marzo 604 d.C.
QualificaVescovo
Note biografichePapa Gregorio I, detto Magno per le sue opere, letterarie, ecclesiastiche, teologiche, politiche, nasce a Roma durante la guerra gotica in una famiglia della superstite nobiltà senatoria. Il fratello Germano, più giovane, ricoprì qualche incarico e anche lui fu prefetto dell’Urbe nel 573, attorno ai 25 anni. Successivamente si converte alla vita monastica secondo la regola di S. Benedetto, che poi propaganderà con grande forza, rendendosi protagonista della sua diffusione in tutta Europa: trasformerà le propria residenza sul Celio e dei palazzi in Sicilia in monasteri, ma non vi risiederà a lungo. Nel 579 papa Pelagio II lo invia a Costantinopoli come proprio rappresentante e nei sei anni di permanenza si guadagnerà la stima e la fiducia della corte orientale. Nel 590 viene eletto papa e per 14 anni reggerà la Chiesa occidentale dandogli importanti indirizzi in campo religioso (interventi sulla liturgia, sul canto, sulle norme del clero secolare), teologico e politico, grazie all’incessante azione diplomatica che lo portò in contatto con quasi tutte le entità statali del tempo, sempre in grado di affermare la propria autonomia ed autorità morale. In questo modo, nonostante le grosse pressioni operate dai Longobardi che giunsero ad assediare Roma, Gregorio Magno riesce ad indirizzare la politica bizantina in Italia pur non recandosi mai a Ravenna, ad intervenire a Costantinopoli, a farsi sentire nella Gallia dei Franchi e nella Spagna visigota e ad inviare messi missionari in Britannia e nell’Est. La sua morte il 12 marzo 604 segnerà una frenata nella capacità politica del papato.
COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2012
NomeAssorati G.

data ultima modifica: 23/01/2012
personaggio storico

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.