PERSONAGGIO
PERSONAGGIO STORICO
Nome sceltoClaudio
Dati anagrafici10 a.C. - 54 d.C.
Nome estesoTib. Claudius Caesar Augustus Germanicus
Luogo di nascitaLione
Data di nascita1 agosto 10 a.C.
Luogo di morteRoma
Data di morte13 ottobre 54 d.C.
QualificaImperatore
Note biograficheQuarto imperatore di Roma e primo a nascere fuori dall’Italia, il futuro imperatore nasce a Lione da Claudio Druso maggiore, coinvolto in una campagna militare, e da Antonia minore nel 10 a.C. Durante la giovinezza non fu coinvolto nella vita politica del nascente impero, ritenuto inadatto per temperamento e condizione fisica. Le fonti antiche riportano come fosse denigrato anche all’interno della famiglia, e a controprova rimane la sua assenza da incarichi politici, cerchie imperiali, imprese militari. Solo nel 37 d.C. ottenne il consolato suffetto per soli due mesi, ma nello stesso periodo ebbe una rovinosa condanna per risarcimento che quasi lo lasciò senza averi. Nel 41 però, al momento dell’assassinio di Caligola, i pretoriani lo trovarono come il candidato ideale alla porpora, in quanto membro della famiglia augustea, adulto e poco forte di personalità e fisico. Il nuovo imperatore però si dimostrò un ottimo politico, con idee chiare e lungimiranti: grande erudito, ebbe l’ammirazione di intellettuali e popolo grazie alle sue opere e agli spettacoli ed elargizioni che forniva periodicamente; mantenne sottomesso il senato senza reprimerlo e facendogli accettare, non senza resistenze, l’ingresso di nuovi elementi, soprattutto esterni all’antica nobiltà italica; non accontentò indiscriminatamente i militari, ma li seppe gratificare con nuove campagne e conquiste. Tra esse si segnala la faticosa invasione della Britannia che si concluse con una totale sottomissione di quasi tutta l’isola: l’impresa, messa a paragone col breve tentativo di Cesare, fu celebrato con grandi trionfi coi quali Claudio aumentò la propria popolarità, come evidente dai fatti legati a Ravenna. Con l’isola non ancora pacificata, Claudio torna a Roma organizzando ovunque festeggiamenti: a Ravenna giunge con un’enorme nave addobbata che percorre i bacini portuali della flotta e che non passa distante dalla porta meridionale della città, talmente abbellita che secoli dopo sarà ancora chiamata Porta Aurea. Di fronte ai successi politici, non ebbe la stessa lungimiranza nella vita familiare: la moglie Messalina fu messa a morte nel 48 per un tentato complotto, e fu sostituita con Agrippina minore, che riuscì ad imporre il proprio figlio, il futuro Nerone, su Britannico, figlio proprio di Claudio. Il quale morì per dei funghi avvelenanti, forse preparati apposta da Agrippina, nel 54.
COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2012
NomeAssorati G.

data ultima modifica: 23/01/2012
personaggio storico

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.