FONTE
FONTE
AutoreAnonimo
Titolo operaFasti Vindobonenses
Anno540 ca. d.C.
Periodoetà giustinianea
EpocaTarda Antichità
Noteed.: T. Mommsen (ed.), Chronica minora saec. IV, V, VI, VII, vol. 1, Berlin 1892 (rist. anast. Muenchen 1981), pp. 274-336 (= Consularia Italica; trad. parziale: M. Pierpaoli (a cura di), Vita e personaggi di Ravenna antica, Ravenna 1984, pp. 267-269).
PASSO
Localizzazione578-580
Testo originale[578] Iohanne et Varone. [579] His cons. occisus est Remistus patricius in palatio Classis XV kl. Octob. [580] et captivus est imp. Placentia a magis. mil. Ricimere et occisus est Messiam patricius eius XVI kl. Nov.
Traduzione[578] Giovanni e Varane consoli. [579] Sotto questi consoli il patrizio Remisto è ucciso nel palazzo di Classe il 17 settembre [580] e l'imperatore [Avito] è imprigionato a Piacenza dal generale Ricimero mentre viene ucciso Messio, patrizio imperiale, il 17 ottobre.
Note456 d.C.
PASSO
Localizzazione581-583
Testo originale[581] Constantino et Rufo, [582] his cons. Ricimer mag. mil. patricius factus est pridie kl. Marcias et factus est Maiorianus mag. mil. ipso die. [583] Et levatus est imp. d.n. Maiorianus kald. April in miliario VI in campo ad Columellas.
Traduzione[581] Costantino e Rufo consoli, [582] sotto questi consoli il genrale Ricimero è creato patrizio il 28 febbraio e nello stesso giorno Maggioriano è fatto generale. [583] E Maggioriano è elevato ad imperatore signore nostro il 1 aprile al campo della Colonnella al sesto miliario [ca. 8,9 km.] (da Ravenna).
Note457 d.C.
PASSO
Localizzazione610-611
Testo originale[610] Leone Aug. V. [611] Hoc consule levatus est imp. Glicerius Ravenna III non. Martias.
Traduzione[610] Leone Augusto console per la quinta volta. [611] Sotto questo console, il 5 marzo a Ravenna è proclamato imperatore Glicerio.
Note473 d.C.
PASSO
Localizzazione615-617
Testo originale[615] P.c. Leonis iun. Aug. [616] His cons. introivit Ravennam patricius Orestes cum exercitu et fugavit imp. Nepos ad Dalmatias V kl. Septemb. [617] Eo anno Augustulus imp. levatus est Ravennam a patricio Oreste patre suo pridie kl. Novembres.
Traduzione[615] L'anno dopo il consolato di Leone il giovane Augusto. [616] In questo consolato entrò in Ravenna il patrizio Oreste con un esercito e costrinse a fuggire in Dalmazia l'imperatore Nepote il 28 agosto. [617] In quest'anno fu proclamato imperatore a Ravenna Augustolo da parte del patrizio Oreste, suo padre, il 31 ottobre.
Note475 d.C.
PASSO
Localizzazione618-620
Testo originale[618] Basilisco II et Armato. [619] His cons. levatus est Odoacar rex X kl. Septembris. [620] Eo anno occisus est Orestes patricius Placentia V kl. Septembris. Eo anno occisus est Paulus frater eius Ravenna in pinita prid. non. Sept.
Traduzione[618] Basilisco per la seconda volta e Armato consoli. [619] Sotto questi consoli Odoacre è proclamato re il 23 agosto. [620] In quest'anno fu ucciso a Piacenza il patrizio Oreste, il 28 agosto. In quest'anno suo fratello Paolo fu ucciso a Ravenna nella pineta, il 4 settembre.
Note476 d.C.
PASSO
Localizzazione621-622
Testo originale[621] P.c. Basilisci et Armati. [622] His cons. occisus est Bravila a rege Odoacro V idus Iul. Ravenna.
Traduzione[621] L'anno dopo il consolato di Basilisco e di Armato. [622] In questo consolato fu ucciso a Ravenna Brachila dal re Odoacre, l'11 luglio.
Note447 d.C.
PASSO
Localizzazione636-637
Testo originale[636] Dinamio et Sifidio. [637] His cons. arsit pontus Apolinaris noctu in Pascha XV kald. Maias.
Traduzione[636] Consolato di Dinamio e Sifidio. [637] In questo consolato bruciò il ponte Apollinare, la notte di Pasqua, il 17 aprile.
Note488 d.C.
PASSO
Localizzazione640
Testo originale[---]. Eo anno ingressus est Odoacer rex in fossatum Erulis in pinita et occisus est Libila mag. mil. et ceciderunt populi ab utraque parte et clausit se Ravennam Odoacar rex VI idus Jul. et regressus est rex Theodericus in Ticino XI kal. Semptemb.
Traduzione[---]. In questo anno il re Odoacre penetrò con gli Eruli nel fossato, nella pineta; restò ucciso il comandante delle milizie Libila e caddero molti uomini da entrambe le parti; re Odoacre si chiuse in Ravenna il 10 luglio e re Teodorico tornò a Pavia il 22 agosto.
Note491 d.C.
PASSO
Localizzazione641-642
Testo originale[641] d.n. Anastasio pp Aug. et Rufus, [642] his cons. terrae motus factus est noctu ante pullorum cantus VII kal. Iun.
Traduzione[641] il signor nostro Anastasio perpetuo augusto e Rufo consoli, [642] sotto questi consoli accadde un terremoto di notte prima del canto del gallo il 26 giugno.
Note492 d.C.
PASSO
Localizzazione643-649
Testo originale[643] Albino v.c. conss. [644] Hoc cons. regressus est Theodericus Arimini et veneticum dromonis ad fossatum Palatioli IIII kl. Septembris. [645] Eo anno pugna facta est inter Fridericum et Eufanem mag.mil. inter Tridentum et Beronam. [646] Hoc cons. facta est pax inter dominum Theodericum regem et Odoacrem III kl. Martias [647] et ingressus est dominus Theodoricus in Classem [---] Mar.; [648] hoc cons. ingressus est Ravenam rex Theodoricus III non. Mar. [649] Et occisus est Odoacar rex a rege Theodorico in palatio cum commilitibus suis. [---]
Traduzione[643] Albino “vir clarissimus” console. [644] Sotto questo console Teoderico si ritira da Rimini e con dromoni veneti [giunge] al fossato di Palazzolo il 29 agosto. [645] Nello stesso anno accadde una battaglia tra Federico e il generale Eufane tra Trento e Verona. [646] Sotto questo console fu conclusa la pace tra il nostro signore re Teoderico e Odoacre, il 27 febbraio, [647] e il signore Teoderico entrò in Classe [---] a marzo; [648] sotto questo console re Teoderico entrò in Ravenna, il 5 marzo. [649] Il re Odoacre con i suoi commilitoni fu ucciso da Teodorico nel palazzo. [---]
Note493 d.C.; probabilmente la spedizione a Rimini è da datare al 492 d.C.; secondo eruditi d'età moderna al posto di Federico è da leggersi Teoderico.
COMPILAZIONE
COMPILAZIONE
Data2011
NomeAssorati G.

data ultima modifica: 17/07/2015
fonte

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri e di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa. Proseguendo la navigazione nel sito o cliccando su chiudi acconsenti all'uso dei cookie.