Museo Civico delle Cappuccine
Via Vittorio Veneto, 1/a
Bagnacavallo (RA)
Uboldi Gian Luigi
1915/ 2005
dipinto

tela/ pittura a olio
cm 32 (la) 40 (a)
sec. XX (1950 - 1974)
Dipinto ad olio raffigurante la Natività, realizzato con colori brillanti e stesura rapida e compendiaria.

Gian Luigi Uboldi (Como 1915 – Corenno Plinio 2005), pittore, xilografo, artista poliedrico, ha studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano con il maestro Aldo Carpi. Dal 1935 ha sempre svolto la sua attività di pittore e incisore e si è dedicato anche all’affresco, al mosaico e alla vetrata. Molto significativa è anche la produzione legata ai temi sacri e di argomento francescano. Si è cimentato infatti nell’affresco, nel mosaico (si possono ammirare sue opere a Milano in Santa Maria del Rosario, a San Martino in Niguarda, a Valgreghentino-Lecco, a San Giuliano in Como) ed infine hanno particolare rilevanza le vetrate create in Assisi a San Damiano. Amava Assisi e l’ambiente francescano, fonte di ispirazione per le sue opere sacre. Questa vera predilezione per l’arte sacra condusse l’artista ad una proficua collaborazione con il Vaticano nel periodo del pontificato di Paolo VI; la tipografia Vaticana gli commissionò, in quegli anni, numerose edizioni d’arte e illustrazioni per ornare testi e messali.