Museo Interreligioso di Bertinoro
Via Frangipane, 6
Bertinoro (FC)
manifattura Italia centro-settentrionale
stauroteca

lamina d'argento/ cesellatura/ bulinatura/ sbalzo,
legno/ doratura/ sagomatura
larghezza base 22//profondità 12
cm. 20 (la) 42.5 (a)
sec. XVIII (1720 - 1770)
Staurotéca in lamina d'argento sbalzata, cesellata e bulinata, inchiodata su supporto ligneo.

La staurotéca è il particolare reliquiario destinato ad accogliere i frammenti della Vera Croce: il ricettacolo, solitamente è cruciforme. Durante il Medioevo, la staurotéca poteva assumere la forma di croce astile, con un ricettacolo interno per la custodia della reliquia. Particolarmente diffuso nel mondo greco-ortodosso, nel corso dei secoli si è diffusa in Occidente. La Staurotéca proveniente dalla Chiesa del Suffragio di Forlì presenta una lavorazione a cesello e sbalzo, su lamina d'argento applicata ad un supporto ligneo.