Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza
Viale Baccarini, 19
Faenza (RA)
produzione di Istalif, Afghanistan
figura plastica

faenza ingobbiata/ invetriata
cm. 10 (a) 13 (lu)
sec. XX (1940 - 1960)
Figurina zoomorfa raffigurante un cavallo, rivestita di ingobbio bianco (forse steso in modo non omogeneo) e vetrina turchese-blu che si arresta in corrispondenza delle estremità inferiori delle zampe. Il dettaglio degli occhi è reso con piccoli elementi circolari graffiti sul'ingobbio.

Una delle produzioni più note in Afghanistan è quella di Istàlif, a nord di Kàbul, la cui tradizione ceramica si dice nata 300 anni fa grazie all’arrivo di un vasaio di Bukhara. Distintiva di questa manifattura è una brillante vetrina turchese alcalina. Il repertorio morfologico è molto ampio e comprende anche figurine umane e animali.